Orientamento universitario, iscrizione ai corsi di formazione


orientamento2Il Liceo organizza due corsi di orientamento universitario cui potranno iscriversi liberamente gli studenti. Sii l’artefice del tuo futuro – crea la vita che sogni” è il titolo del primo corso che ha come scopo quello di individuare attitudini ed inclinazioni. Il secondo ha come obiettivo invece la preparazione ai test di ingresso nelle diverse università e si suddivide in un modulo di logica e cultura generale, uno di biologia e chimica, uno di matematica e fisica ed uno di lingue straniere. Per partecipare è sufficiente compilare on line il seguente modulo:

Modulo Orientamento Universitario

La Festa d’Accoglienza secondo Valentina


Ecco il fotoracconto della Festa d’Accoglienza 2014, secondo Valentina Lopez

facc3

qui La festa d’accoglienza secondo Valentina Lopez

Avignone, in 80 sui passi di Annibaldo


AvignonSanremo e la riviera dei fiori, Saint Maximin la Sainte Baume con la basilica che conserva il cranio di Maria di Magdala, la Camargue e il delta del Rodano, Fontaine de Vaucluse con la chiare e fresche acque di Francesco Petrarca e la lezione sul grande poeta italiano da parte di Corrado Belluomo, petrarchista,  Villeneuve lez Avignon con la grande certosa, e poi Avignone, la Mediateca Ceccano, con nome e stemmi dappertutto, il palazzo dei papi e nel pomeriggio del 23 ottobre, alle 17, il vin d`honneur nella Salle des fetes della Mairie d`Avignon, con l’incontro con il sindaco della città provenzale e poi ancora il Pon du Gard e Arles e  Genova. Queste le tappe principali del viaggio d`istruzione che, dal 20 al 25 ottobre, vedrà gli allievi

gli allievi del Liceo nella Salle des Fetes di Avignone

gli allievi del Liceo nella Salle des Fetes di Avignone

delle terze classi del Liceo di Ceccano seguire le tracce del grande Annibaldo IV da Ceccano. Sin dal 1994 il Liceo offre agli allievi delle classi III, nel momento in cui studiano la cattività avignonese, l’opportunità di studiare direttamente i luoghi che hanno visto tra i protagonisti della storia mondiale, amico di Petrarca e di Simone Martini, uno dei figli dei de ‘Ceccano, Annibaldo IV, segretario di stato di Clemente VI e legato al II Giubileo del 1350. Per questa formidabile costanza (Avignone è stata visitata in questi 20 anni da quasi 2000 allievi del Liceo) la Mairie d’Avignon organizza un ricevimento ufficiale per il Liceo di Ceccano.

Il Prefetto accolto dall’Inno Nazionale


Festa d’Accoglienza, le prime foto


pref2

Ecco le prime foto della Festa d’Accoglienza 2014, con il Prefetto di Frosinone, dott.ssa Emilia Zarrilli, accolta da figuranti del corteo storico

qui Festa d’accoglienza 2014 – 1

Il coro del Liceo alla Festa d’Accoglienza in diretta streaming


qui

 

Il Prefetto al Liceo in diretta streaming


Qui

Festa d’Accoglienza, il Prefetto consegna le borse di studio


20121005_201411Sarà il Prefetto di Frosinone, la dott.ssa Emilia Zarrilli, a consegnare le borse di studio ai 5 allievi del Liceo che hanno conseguito il diploma con il massimo dei voti, 100 e lode, e agli altri ragazzi che si sono distinti nello scorso anno scolastico. Il Prefetto premierà gli allievi nell’Aula Magna Francesco Alviti,  il 17 ottobre alle ore 16 alla presenza dei docenti e dei genitori: è un fatto molto significativo che sia proprio il rappresentante del Governo a consegnare premi e diplomi per attestare quanta speranza la Repubblica riponga nelle giovani generazioni e soprattutto in quei ragazzi che maggiormente di distinguono negli studi e nelle altre attività scolastiche. La presenza del Prefetto a scuola ha dunque una valenza particolare in questo momento in cui il Paese sembra perdere fiducia nelle opportunità che i giovani potranno avere nel loro futuro. Il Prefetto sarà accolto dalla preside prof.ssa Concetta Senese, e dal Commissario Prefettizio di Ceccano, il dott. Emilio Dario Sensi, viceprefetto.  Le borse di studio saranno consegnate a Francesca Frabrizi, V C, Ester Germani, Gabriele Ruggiero e Beatrice Testa, V D,  Erika Panella, VF, tutti diplomati con 100 e lode. Insieme a loro ci saranno gli altri allievi che hanno concluso gli studi con la votazione massima: Aurora Manfredini e Roberta Trochei, V A, Raffaele Baldassarra e Serena Ferracci, V D, Anna Baris, V E,  Beatrice Alessandrini, Angela Berardi e Ilenia Lucchetti, V F . Sarà anche l’occasione di un simbolico passaggio di testimone dai ragazzi appena diplomati ai nuovi allievi delle classi I

Qui le loro foto http://liceoceccano.com/2014/07/21/esami-di-stato-i-magnifici-13/

Tanti  sono i motivi per festeggiare: un nuovo anno scolastico da passare insieme, i nuovi allievi, 180 primini che ancora non si orientano bene nella dimensione liceale,  il Liceo 2.0, grazie 20121019_111646alla connessione alla banda ultralarga, tutta la scuola sulla piattaforma elettronica di Google apps for education, le tante iniziative della scuola nella cultura, nello sport, nella protezione dell’ambiente, nella promozione della cultura della legalità, del lavoro, delle nuove tecnologie, insomma di tutto quello che costituisce oggi la base dello sviluppo culturale dei giovani. .
Sarà poi la volta della libera fantasia dei ragazzi con brani teatrali, musicali, concorsi a premi, l’orchestra e il coro del Liceo, il corpondi ballo del Liceo,  tutto coordinato dai rappresentanti degli alunni nel comitato studentesco che gestiscono la festa in tutti i suoi aspetti, compresi quelli finanziari. Si tratta di una delle scelte del Liceo che proprio sull’autonomia gestionale dei ragazzi investe molte delle proprie risorse. Il Liceo Scientifico di Ceccano conta oggi 32 classi con più di 750 allievi, suddivisi  tra scientifico e linguistico, con 60 insegnanti: nel primo anno di funzionamento, 1989-90, 24 anni fa, gli alunni erano 25
Tutti sono invitati: alunni, insegnanti, personale non docente, famiglie. Sarebbe davvero bello che nessuno mancasse!
Gran parte della Festa sraà trasmnessa in diretta streaming sul sito del Liceo

La festa terminerà alle ore 22,30

Langue il sangue, un sì alla vita, forza ragazzi


sangueGiovedì 16 ottobre ci sarà al Liceo la prima raccolta di sangue dell’anno  scolastico. Lo scorso anno il Liceo raccolse quasi 100 sacche di sangue. a testimonianza di quanto questa attività, langue il sangue, sia ormai diventata una consuetudine nella vita dell’Istituto fabraterno. In mattinata professori e studenti maggiorenni, coordinati dall’Avis di Ceccano e dal prof. Saulo Lombardi che cura l’organizzazione della raccolta, si ritroverannoptresso la sede dell’Avis, dove, dopo i colloqui e gli esami necessari a far sì che la donazione sia sicura, faranno il loro gesto di solidarietà nei confronti delle persone che soffrono.

La donazione di sangue è  una delle modalità più semplici e immediate per fare del bene in maniera concreta.

Ecco il video preparato dagli studenti del Liceo per invitare tutti alla donazione

Il Liceo a Napoli fra tecnologia e creatività


napoli2bAbbiamo presentato a Napoli, presso la città della scienza, il 9 ottobre, alle ore 15,45, il progetto B.Y.O.D. (Bring Your Own Device) realizzato da noi della IIB. Appena arrivati i nostri obbiettivi erano tre: la pizza, le sfogliatelle e il caffè. Abbiamo passato il pranzo in compagnia del vicepreside Alviti, il quale ci ha anche offerto la pizza, la preside Senese e l’ingegnere Marco D’Ambrosio, pranzo reso ancor più gradito grazie alla meravigliosa vista del mare di Baia, che offriva la terrazza della pizzeria.

Una giornata incentrata sulla scuola e i suoi nuovi strumenti per restare al passo con i tempi, perché si vive in un presente che sta diventando sempre più tecnologico, e tutto ciò una volta ci sembrava “futuristico”. Questo sta a provare il cambiamento e il progresso dell’uomo, che non si ferma mai, e quindi la scuola ha il compito di inserire i ragazzi in questo enorme “server” della scuola 2.0. Nella Città della Scienza, abbiamo avuto modo di confrontare le nostre esperienze scolastiche con quelle di altre scuole e di conoscere nuove applicazioni utili per lo studio e soprattutto per la realizzazione di video. Nei vari stand che promuovevano la tecnologia nelle scuole abbiamo compreso l’importanza che essa sta assumendo giorno dopo giorno.C’erano scuole che venivano da tutto il Lazio che si sono presentate a noi con video, mappe concettuali ed esperienze tecnologiche varie. Siamo rimasti molto sorpresi dal modo in cui le classi 2.0 si stiano espandendo anche tra i più piccoli e quanto possano davvero facilitare l’apprendimento anche nelle scuole elementari e medie.

E noi abbiamo contribuito così

Andrea D’Ambrosi, Alessia Massari, Eleonora Macari, Lia Stega e Giulia Civitelli.

 

Festa d’Accoglienza, il prefetto premierà i Liceali


Prefetto_Emlia_ZarrilliSarà il Prefetto di Frosinone, la dott.ssa Emilia Zarrilli, a consegnare i premi agli studenti del Liceo che si sono maggiormente distinti nell’anno scolastico 2013-2014. La cerimonia avrà luogo al Liceo, il 17 ottobre, nell’aula magna Francesco Alviti, alle ore 17, e darà l’avvio alla Festa d’Accoglienza 2014.  Il prefetto è stato invitato dalla preside Senese per rinsaldare il legame tra i ragazzi e le istituzioni. Nella lettera di invito, la preside Senese ha scritto così al prefetto: da più di vent’anni il Liceo di Ceccano svolge un’azione di promozione della realtà sociale del territorio in cui è inserito. E’ una scuola di oltre 700 alunni, con 60 insegnanti e 20 unità di personale amministrativo e ausiliario. Tutti gli ambienti sono collegati alla rete internet tramite banda larga a 100 Mbps, grazie alla rete Edunet dell’Università di Cassino, collegata al Consorzio GARR e alla rete Eduroam. In questo modo tutti gli allievi e i professori possono utilizzare la rete, condividere documenti, produrre materiali multimediali: grazie al supporto della tecnologia del web 2.0 gli allievi sono fortemente stimolati al lavoro di gruppo, al problem solving, al confronto con la dimensione internazionale. Ogni anno il Liceo organizza una manifestazione d’avvio della scuola, chiamata Festa d’accoglienza in cui gli allievi delle V classi accolgono quelli delle prime, raccontando loro il Liceo. In quell’occasione vengono premiati anche gli alunni che si sono particolarmente distinti nell’anno scolastico appena concluso nelle diverse discipline. Alla cerimonia partecipano anche i genitori degli allievi.

Nella cerimonia, il prefetto consegnerà  anche le borse di studio agli allievi che hanno conseguito il 100 e lode

All’inizio dell’anno, il prefetto Zarrilli aveva rivolto agli studenti un messaggio di augurio che il sito del Liceo pubblicò qui http://liceoceccano.com/2014/09/14/15-settembre-il-saluto-del-prefetto-emilia-zarrilli/

 

Il Liceo in Assise, secondo Federica e Claudia


assise3Martedì 7 ottobre, la V C ha partecipato ad un’udienza della Corte d’Assise d’Appello di Roma. Ecco i commenti di Federica del Piano e Claudia Palombi

La parola ai 18 ragazzi del Liceo Scientifico di Ceccano che oggi ,martedì 7 ottobre 2014, hanno assistito in qualità di pubblico alla sentenza della Corte di Appello al PALAZZO DI GIUSTIZIA  di Roma per un caso di schiavitù , violenza sulle donne e costrizione alla prostrituzione. Già dai temi affrontati il giudizio si prospettava arduo e complicato ma mai abbastanza da non riuscire a scegliere da che parte schierarsi :  difendere la vittima o  un agressore incolpato senza prove ? 
Il silenzio faceva da sfondo ad una perplessita’ generale e a volti dubbiosi alla ricerca di una soluzione equa a cui nessuno era in grado di dare risposta.  Poi il verdetto finale : 3 anni di carcere e 600 euro di multa per quell’aguzzino che il bravo avvocato era riusciuto a far sembrare un pover uomo innocente e estraneo alle vicende accadute. La giustizia esiste?
Bianco e nero non sono mai presenti un un ‘aula di tribunale. Il grigio regna sovrano e a detta del Giudice ” meglio anni di carcerazione in meno per un aggressore che anni di prigione in più per un innocente “. Un’ esperienza unica e coinvolgente..grazie prof.
Il caso è chiuso!

Federica Del Piano

non tutti i giorni si assiste all’applicazione della giustizia e alle bellezze che Roma nella sua frenesia offre. Entrare in una corte di assise apre un mondo che magari si può vedere solo nei film, ma,  a volte, la realtà supera la fantasia di assise2ognuno di noi in quanto mai potremmo immaginare la difficoltà nel ricoprire un ruolo importante come quello di un magistrato, che rappresenta ed interpreta la legge. Oltre ad assistere ad un reale processo, il giudice e il magistrato sono stati gentili nel rispondere alle nostre domande con umiltà e chiarezza, facendoci capire l’importanza e il fascino del loro lavoro.
Terminato l’incontro con il magistrato,  abbiamo visto una minima parte di quello che la capitale ci poteva donare, abbiamo visitato palazzo Barberini che conteneva quadri splendidi tra cui quelli di Caravaggio e di Raffaello. Conclusa la visita a palazzo Barberini, ci siamo recati presso  le chiese del Bernini e del Borromini, in via XX Settembre. Roma dà spettacolo

Claudia Palombi

Musica al Liceo, ripartono le classi musicali


coroeorchestraIl Liceo continuerà ad arricchire la propria offerta formativa, proponendo per gli allievi  percorsi di apprendimento in campo musicale: la musica, infatti,   come ampiamente dimostrato da molti alunni di questa stessa scuola (frequentanti il Conservatorio, o in ogni caso operanti nell’ambito di orchestre, bande o complessi), rappresenta una base culturale imprescindibile, da proiettarsi non solo su eventuali scelte professionali future, ma da considerarsi anche e soprattutto come necessario completamento della formazione di ciascuno.

Per tali ragioni, quindi, attraverso l’Associazione “Francesco Alviti e Domenico Cipriani” – già collegata a tante attività della scuola – sarà possibile frequentare le classi musicali del liceo iscrivendosi all’insegnamento di strumento e di canto. Sarà possibile frequentare i seguenti corsi: coro, canto, pianoforte, violino, viola, violoncello, clarinetto, flauto, tromba, trombone, sassofono, fagotto oboe, corno, chitarra, percussioni, musica di insieme. I corsi saranno tenuti da docenti diplomati, in convenzione con il Conservatorio Licinio Refice di Frosinone, e saranno anche propedeutici e validi per la preparazione agli esami di ammissione al Conservatorio.

Il costo dei corsi sarà equamente suddiviso fra i partecipanti. Il coro e l’orchestra del Liceo continuano nelle loro attività: le prove dell’orchestra ci sono il lunedì dalle 13,10 alle 14 e il coro il mercoledì dalle 14,30 alle 16. Durante lo scorso anno il coro e l’orchestra hanno partecipato a diversi  concorsi, vincendo in quelli di Campobasso e Boville Ernica

La prof.ssa D’Annibale, coordinatrice del progetto, è a disposizione per qualunque chiarimento.

 

Festa d’accoglienza, il 17 ottobre


festSi terrà il 17 ottobre l’ormai tradizionale Festa dell’Accoglienza del Liceo. Premiazioni, musica, stands, balli per festeggiare insieme lo stare bene a scuola

Edunet, insegnare gli strumenti del futuro


“Insegnare ad utilizzare nel presente gli strumenti del futuro”, è questo il motto di Edunet, l’iniziativa dell’Università di Cassino cui aderisce il Liceo di Ceccano, per  costituire unLaboratorio educativo avanzato e di ricerca a livello provinciale, per  preparare i ragazzi al mondo del lavoro, per dare conoscenza degli strumenti tecnologici già dall’infanzia e per insegnare ad utilizzare nel presente gli strumenti del futuro. Ecco la presentazione che ne ha fatto l’ing. Marco D’Ambrosio al congresso del GARR a Napoli, insieme alla preside del Liceo, Concetta Senese

edunet

Qui il link Presentazione Edunet GARR Napoli 9 ottobre 2014

I ragazzi del Liceo e la giustizia, incontro a Roma con i giudici della corte d’appello


assise1Sfruttamento della prostituzione, riduzione in schiavitù, violenza, lesioni: i ragazzi della VC si sono tuffati nella vita vera martedì 7 ottobre in corte d’assise d’appello a Roma. La loro professoressa di filosofia, Stefania Alessandrini, è giudice popolare, ed ha colto l’occasione di far assistere i suoi ragazzi ad un processo.E al termine dell’udienza i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i giudici togati della corte, fra cui lo scrittore Giancarlo De Cataldo, autore di Romanzo criminale e consigliere in corte d’assise d’appello. La discussione è entrata subito nel vivo:  cerchiamo laassise2 verità umanamente possibile e non la verità assoluta. Tutti i processi sono grigi, il bianco e il nero non abitano nei palazzi di giustizia, ha detto De Cataldo, che ha ribadito che lo studio della legge è un elemento teorico che non esiste nelle aule dei tribunali dove invece ci sono gli uomini con tutte le loro contraddizioni. La difficoltà del nostro mestiere, ha detto il presidente assise3Mario Lucio D’Andria, sta proprio nel capire quanto c’è di vero in quello che ascoltiamo. Sollecitati dai ragazzi i due giudici hanno poi spiegato il perché le corti giudichino spesso lo stesso caso in maniera differente e quanto conti per un giudice l’opinione pubblica, evidenziando quanto danno possano fare quelle trasmissioni televisive che pretendono di arrivare ad un verdetto certo nello spazio di un telefilm. Al termine dell’incontro la prof.ssa Alessandrini ha ringraziato i due giudici per lo spazio che hanno voluto dedicare ai ragazzi a conclusione dell’udienza.

Sui passi di Annibaldo, si parte


gli allievi del Liceo nella Salle des Fetes di Avignone

80 allievi del Liceo di Ceccano sulle tracce di Annibaldo IV de Ceccano: cominceranno con una visita guidata al castello dei Conti,  Sono gli allievi delle classi terze dell’istituto fabraterno che anche per quest’anno ha riproposto il lavori di ricerca sul grande cardinale, segretario di stato di Clemente VI ad Avignone. E proprio la città provenzale sarà il centro del viaggio che, dal 20 al 26  ottobre, porterà i liceali a visitare il palazzo di Annibaldo, la Livrée Ceccano, che oggi ospita una delle più importanti biblioteche di Francia.  Gli allievi saranno anche ricevuti ufficialmente dal Sindaco di Avignone. giovedì 23  ottobre, alle ore 17, nella Salle des Fetes della Mairie, in riconoscimento di quanto il Liceo ha fatto in questi anni per legare Avignone a Ceccano.

Il cardinale de’ Ceccano costituisce la personalità più significativa della storia della cittadina fabraterna. Nato verso il 1278, era membro della famiglia dei de’Ceccano ed assurse rapidamente alla più alte cariche della carriera ecclesiastica fino a rappresentare più volte il papato in importanti missioni diplomatiche durante la guerra dei Cent’anni, ad essere rettore della Sorbonne a Parigi, a essere nominato arcivescovo di Napoli e poi cardinale vescovo di Frascati, segretario di stato di Clemente VI, ed infine nel 1350, legato livree_ceccano_avignonpontificio per il secondo giubileo. Annibaldo svolge un ruolo fondamentale non solo nella vita politica della corte pontificia di Avignone, dove ancor oggi la sua livrée sfida in bellezza ed imponenza il palazzo dei Papi e porta il nome di Ceccano, ma anche nella situazione culturale del suo tempo. Fu anche una personalità insigne nell’ambito della cultura: difese suo cugino, Tommaso D’Aquino, nella quaestio de visione beatifica. Fu in contatto con i più grandi intellettuali del suo tempo, mecenate di Simone Martini. A lui  Francesco Petrarca indirizza una delle sue epistole.

AvignonL’obiettivo della ricerca,  proposta dal Liceo agli allievi delle classi III,  è quello di capire come possa essere scaturito da Ceccano un personaggio così insigne. Vengono messe a fuoco così tutte le caratteristiche storiche, culturali e sociali del tempo di Annibaldo, della sua famiglia, della Contea d’origine, partendo proprio dal maniero in cui Annibaldo nacque nel 1278.

Il progetto è curato dalla prof.ssa Stefania Alessandrini e dagli altri insegnanti delle classi III.

Malala, il Nobel per la pace, ad un’alunna onoraria del Liceo


Malala YousafzaiUna ragazza di 17 anni, premio Nobel per la pace. E’ Malala  Yousazfai, la giovane ragazza pakistana, colpita ferocemente dai talebani per impedirle di andare a scuola. Qui di seguito una serie di risorse internet per capire di più su Malala

http://larryferlazzo.edublogs.org/2013/10/09/the-best-resources-on-malala-yousafzai/

Il Comitato degli studenti del Liceo di Ceccano, il 12 ottobre del 2013, l’ha dichiarata alunna del Liceo. Qui potete trovare le significative motivazioni della significativa delibera

http://liceoceccano.com/2012/10/12/malala-una-nostra-compagna/

Il Liceo all’American University of Rome


Alcuni alunni del Liceo partecipano oggi all’open day dell’American University of Rome, nell’ambito delle attività di orientamento universitario. Li ha accompagnati l’arch. Enzo Ardovini.

aur

Qui il sito http://www.aur.edu/

Graduatorie definitive


Qui

GRADUATORIA DEFINITIVA ISTIT. 2 FASCIA 14.17

GRADUATORIA DEFINITIVA IST. 3 FASCIA 14.17

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 573 follower