24 maggio, alle ore 15 un minuto di silenzio in tutta Italia


Stelle alpine fatte di carta, colpi a salve in 24 città alla stessa ora, con le tv sintonizzate sul ricordo, in un minuto che racchiude un secolo. È corale e compita la commemorazione che il Governo ha riservato al 24 maggio, data che 100 anni fa segnò l’ingresso dell’Italia nella Prima guerra mondiale e che le costò il sacrificio di 650 mila caduti militari e circa 600 mila vittime civili. Per ricordare, il Paese si ferma e rivolge un pensiero unanime ai tanti valorosi con un minuto di raccoglimento osservato alle ore 15 dalle istituzioni, dalla società civile e dal mondo dello sport.

Continua a leggere qui 

La stella del May Prom


mayprom2015

May prom, le prime foto


Ecco le prime foto della bellissima serata del May Prom 2015

mayprom1Qui le foto

24 maggio 1915, il mormorio del Piave – 100 anni di memoria e mille papaveri rossi


100anniIl 24 maggio 1915 l’Italia entrava in guerra: l’entusiasmo di quei giorni, il maggio radioso, sarebbe stato ben presto spento dal crepitio delle mitragliatrici e dalle nuvole di gas tossico. Centinaia di migliaia di ragazzi, le loro famiglie, i loro amici, avrebbero fatto la dura esperienza dell’inutile strage, come Benedetto XV definì la guerra che gli Stati Maggiori avevano iniziato con la certezza che sarebbe finita presto.

Il Liceo celebrerà la memoria di quel giorno il 25 maggio, lunedì, alle 9,10 in aula magna con la proiezione del film La grande guerra di Mario Monicelli, con Vittorio Gassman e Alberto Sordi. Sarà allestita anche una mostra di lettere e reperti di combattenti

Alle 12, un minuto di silenzio ricorderà tutti i soldati caduti di ogni nazionalità e la popolazione civile vittima della guerra.

Alle 12,30, una delegazione del Liceo con bandiera e banda, si recherà al Monumento ai caduti, dove deporrà una corona di papaveri rossi in ricordo del sangue versato da tutti i giovani che persero la vita sui campi di battaglia d’Europa.

Nuvola rosa a Milano, Francesca Micheli la racconta tramite twitter


nuvola rosa twitterEcco una prima storia della Nuvola Rosa del liceo grazie alla cronaca su twitter di Francesca Micheli

Flere cum flentibus


man belm

Il giorno del May Prom


E’ arrivato: grande attesa per il giorno in cui i ragazzi di V Liceo si preparano a spiccare il volo. Diventano finalmente grandi e questo segnale al liceo di ceccano è dato dal May Prom, il ballo di fine anno che vede riuniti tutti i ragazzi per festeggiare insieme la fine di un’avventura e l’inizio di un’altra. Appuntamento per la sera del 23 maggio. Tanti auguri a tutti, ragazzi!

VA

Guida sicura, gli allievi del Liceo a Vallelunga


Imparare a guidare in maniera sicura per  evitare incidenti e affrontare difficoltà al volante in un modo di grande professionalità, serietà e sensibilità per i valori della vita. E’ quello che faranno i ragazzi del Liceo che sabato 23 maggio a Vallelunga coglieranno l’opportunità offerta loro dall’ACI nell’ambvito del programma Ready2go, dedicato ai neopatentati. Ma non soltanto: i ragazzi infatti diventeranno ambasciatori della sicurezza stradale, con il compito far conoscere a damici, parenti e conoscenti i principi della sicurezza stradale, della cultura della legalità che essa comporta e della solidarietà.
Il corso di Guida Sicura si colloca nell’ambito delle attività di educazione stradale, svolte dal Liceo di Ceccano per i suoi studenti, in collaborazione con L’Automobil Club di Frosinone. Nel corso dell’anno gli allievi hanno potuto verificare le loro abilità anche grazie ad un simulatore di guida messo a disposizione.

Alternanza Scuola-Lavoro, presentazione dei risultati del progetto


Comitato genitori, venerdì 22, ore 18


Venerdì 22 maggio, alle ore 18, si terrà la riunione del Comitato genitori del Liceo.

Smartphones e cartone: per viaggiare nell’arte, inaugurazione del museo virtuale al Liceo di Ceccano


museo virtualeUn totem di cartone, 5 o 6 fori per le google boxes, un sito: ecco il museo virtuale del Liceo di Ceccano, il frutto del lavoro dell’alternanza scuola lavoro che ha visto impegnati oltre 20 studenti del liceo fabraterno appunto la lavoro in musei ed istituzioni culturali del territorio. Sarà inaugurato venerdì 22 maggio, alle ore 11 nell’Atrio del Liceo.  Grazie al proprio smartphone, il museo virtuale ci guiderà nella visita di 5 musei reali. Musei e Biblioteche nell’era dell’informatica è il tema del progetto con lo scopo  di  mettere in evidenza il rapporto tra ‘fra ciò che va sperimentato e appreso a scuola’ e ‘quello che si può realizzare in strutture esterne’ (musei, biblioteche , istituti di ricerca, ecc.), La convinzione che i musei rappresentino una straordinaria opportunità per offrire cultura e formazione è largamente condivisa ma la funzione divulgativa e soprattutto quella didattica delle collezioni sono, nella pratica quotidiana, ancora poco sviluppate rispetto alle giustemuseo virtuale2 aspettative che in esse sono riposte. Un’altra istituzione culturale fortemente interessata dall’introduzione delle nuove tecnologie digitali è la biblioteca. Da luogo di conservazione prima e di conservazione e prestito poi  è diventata luogo di consultazione, di ricerca, di incontro e ancora di animazione, di dibattito, centro di progettazione. Da alcuni anni, si sta verificando una ennesima trasformazione nei mezzi di produzione, archiviazione e disseminazione del sapere: la migrazione del patrimonio testuale dal mondo degli atomi a quello dei bit. In questo contesto si colloca le creazione delle biblioteche digitali. Il progetto ha visto insieme al Liceo altre istituzioni:  la Camera di Commercio di Frosinone e l’Università Tor Vergata di Roma. il Dott. Ricciarelli, con “ Il mondo del lavoro alternanza-scuola lavoro” ha presentato agli allievi la struttura di un percorso di alternanza scuola-lavoro e una panoramica delle attuali prospettive lavorative anche in un’ottica orientativa. E’ stata poi la volta della Prof.ssa Gaetani, docente del nostro liceo, che che ha presentato“Saperi storici e nuove tecnologie”: dal rotolo al codex, dal codex al libro di stampato, fino al libro digitale per poi passare ad illustrare il ruolo delle biblioteche e dei musei nel corso del tempo. Particolare attenzione ha posto sugli standard di descrizione bibliotecaria e archivistica. Non solo musei e biblioteche ma un forte contatto con il territorio, per questo, il Prof.Alviti ha presentato “La città come museo” una percorso attraverso i luoghi più suggestivi e significativi di Ceccano. “Umani da 6 milioni di anni”  il tema della lectio magistralis che la prof. Olga Rickards, ordinario di Antropologia Molecolare della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Roma “Tor Vergata”, ha tenuto agli allievi del liceo di Ceccano. Cosa significa essere uomini, da quanto tempo stiamo sulla terra, cosa ci differenzia dagli altri essere viventi… ci sono le razze umane… e tante altre domande sono state al centro dell’incontro. Lo stage lavorativo si è svolto presso la Biblioteca Comunale di Ceccano “F.M De Sanctis”, il Museo Archeologico comunale di Frosinone, il Museo dell’energia di Ripi (FR), la Biblioteca Comunale di Frosinone.  con i professori Daniela Mastracci e Rita Vivoli, tutores per le biblioteche, e Rossana Angelini e Antonio Zomparelli, per i musei. L’allestimento del museo virtuale è stato curato dall’architetto Alessandra Carlini che ha discusso con i ragazzi di principi di museografia moderna applicati al patrimonio culturale, museografia all’aperto: il museo diffuso, protezione e fruizione del patrimonio culturale, il design di exhibit: livelli di comunicazione, tecnologia e artigianato, problemi di manutenzione,

Il museo virtuale sarà inaugurato venerdì 22 maggio alle ore 11, nell’atrio del Liceo. Qui il sito

Valutazione finale, date e criteri


La Presidenza ha comunicato gli impegni relativi alle valutazioni di fine anno. I risultati degli scruitini saranno pubblicati all’albo il 9 giugno per le classi V e il 12 per le altre classi.

I corsi di recupero obbligatori avranno inizio il 15 giugno e si conlcuderanno entro il 7 luglio. Le verifiche degli esisti sospesi si svolgeranno nel periodo compreso tra l’8 e il 14 luglio, mentre la pubblicazione all’albo dei risultati finali ci sarà il 18 luglio,

Qui le comunicazioni ufficiali

esiti finali

valutazione finale

Langue il sangue, ieri 27 sacche


imm_donaz_sangueGrazie ragazzi, dice Alessandra Massa, presidente dell’Avis di Ceccano, davanti alla generosa disponibilità di allievi e docenti del Liceo di Ceccano che ieri hanno donato: tra loro ed altri donatori sono state raccolte 27 sacche, un risultato importantissimo nella continua tensione a rendere gli ospedali dotati delle necessarie scorte di plasma per le urgenze. Donare salva la vita, grazie ragazzi!

La nuvola rosa, i primi numeri


Da http://ischool.startupitalia.eu/

Sono arrivate, a Expo 2015, 2.600 studentesse provenienti da 8 regioni d’Italia e 12 paesi (Inghilterra, Grecia, Lettonia, Turchia, Spagna, Olanda, Giappone, Serbia, Svizzera, Vietnam, Austria e Germania). Durante l’iniziativa, organizzata da Microsoft, Asus, Aviva e Accenture, in collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale, le studentesse parteciperanno a percorsi gratuiti di formazione tecnico-scientifica con l’obiettivo di colmare il divario di genere nella scienza, nella tecnologia e nella ricerca. Nuvola Rosa ha anche il supporto di organizzazioni internazionali come l’International Telecommunication Union (ITU), il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite (UNRIC) e UN Women. Fra loro ci sono 22 ragazze del Liceo di Ceccano Nuvola Rosa nasce dalla consapevolezza che intraprendere percorsi tecnico-scientifici e acquisire competenze digitali significhi assicurare alle giovani donne un accesso più rapido al mondo del lavoro, garantendo un’equa presenza di genere nell’industria, nell’economia, nella politica e nella vita sociale attiva. Sono 41 le scuole italiane coinvolte dalla Fondazione Mondo Digitale: il 19 maggio si è dato il via alla tra giorni con la conferenza di apertura “Tecnologia cibo per la mente”. Il 20 e 21 maggio le studentesse parteciperanno ai training formativi presso l’Università Bicocca (le ragazze italiane delle scuole secondarie) e presso la Bocconi (quelle straniere). Dai big data, cloud, social media, internet security e app fino alla riflessione sulle proprie potenzialità e capacità. Le tipologie di percorso sono tre: Pink Teens, Pink Academics e International Pink. A quest’ultimo parteciperanno le allieve del Liceo di Ceccano post originale qui

La nuvola rosa del Liceo a MIlano per Microsoft


Eccola la nuvola rosa del Liceo: partono in 22 per confrontarsi con altre 1500 ragazze di tutta Europa all’Expo e all’Università Bocconi. Un’esperienza straordinaria di arricchimento, di verifica delle proprie capacità, quello che gli anglosassoni chiamano self assessment, la capacità di fare il punto su sé stessi, le proprie inclinazioni, le proprie attitudini, le proprie scelte di vita. Dal 19 al 21 maggio le 22 ragazze del Liceo, guidate dalla preside, prof.ssa Senese e dalla prof.ssa Alessia Savo, grazie alla collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale, con cui il Liceo condivide l’esperienza della Palestra dell’Innovazione, saranno coinvolte in una serie di conferenze e workshops. Dopo una sessione dedicata alla tecnologia, cibo per la mente, le ragazze visiteranno l’Expo con una visita guidata ai padiglioni degli Stati Uniti e dell’Unione Europea. Parteciperanno anche alla selezione di 6 ragazze che faranno da reporter per il Corriere della sera nei tre giorni della manifestazione. Mercoledì, le ragazze del Liceo di Ceccano avranno un’intera giornata di lavoro nell’International Pink all’Università Bocconi, dove saranno inserite in gruppi internazionali e potranno confrontarsi con altre ragazze provenienti da tutt’Europa e dagli Stati Uniti. Si tratta complessivamente di 75 sessioni di formazione. Il giorno dopo, sempre alla Bocconi, altra giornata di lavoro per le competenze trasversali ed in particolare quelle digitali. Un’occasione straordinaria per il gruppo di ragazze e per il nostro Liceo. Forza ragazze, il futuro è vostro!

Qui il programma della Nuvola Rosa a Milano

Lavorare con la musica e con il suono? Sì al Crea del Conservatorio


Lavorare con la musica e con il suono? Sì al Crea del Conservatorio


crea reficeLavorare con la musica e la gestione del suono. E’ possibile? Certo e lunedì 18 maggio la tecnologia e la musica incontreranno i ragazzi del Liceo. Nell’ambito delle attività di orientamento universitario, si svolgerà in aula magna alle ore 11.15 un incontro  sulle competenze  di Tecnico di sala di registrazione. Il corso universitario triennale, aperto presso il Conservatorio Licinio Refice di Frosinone, offre sbocchi professionali in campo musicale, cinema, tv e media, palmari, videogiochi, dvd, web, pubblicità, installazioni sonore, sound art, eventi aziendali e fieristici. Interverranno i professori  Marco Massimi e Francesco Paris. del  Centro di Ricerca ed Elaborazione Audiovisiva, CREA, del Conservatorio Licinio Refice di Frosinone che si occupa anche della musica elettronica. I prof del Conservatorio terranno una lectio magistralis dal titolo Working with music
Le classi potranno partecipare con l’assenso degli insegnanti. E’ possibile consentire anche la partecipazione di gruppi o anche di singoli studenti che non siano impegnati nelle prove di verifica

Frosinone in serie A, grande auspicio anche per le nostre scuole


E’ il giorno della gioia, il giorno della soddisfazione, il giorno dell’orgoglio: complimenti davvero a chi ha tanto lavorato per raggiungere un obiettivo che gli scommettitori davano 1 a 140. Un miracolo dell’impegno, dell’intelligenza, dell’abnegazione, della serietà, del lavorare in gruppo, della responsabilità. E allora Forza Frosinone per la serie A nell’aria che respiriamo, nei nostri ospedali, sulle nostre strade, nelle nostre scuole, nei nostri uffici, nelle nostre biblioteche, nei consorzi industriali, nelle amministrazioni locali, nella raccolta dei rifiuti, nella lotta all’inquinamento, nelle attività culturali, nella musica, nella lotta alla disoccupazione…

Se un gruppo di persone c’è riuscito nel calcio, perché non possiamo riuscirci anche nel resto della vita sociale? Il nostro Liceo, le nostre scuole in serie A!

Progetto Rainbow, i video in concorso


Ecco i video della II D e della V D in concorso per il progetto Rainbow della Regione Lazio. Votateli alla pagina Laboratorio rainbow di Facebook

Flere cum flentibus


manifesta fun

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 648 follower