Archivio mensile:febbraio 2009

Vota per il tuo futuro vince in Europa


“Vota per il tuo futuro”, lo spot per le elezioni europee elaborato dal gruppo Europa del liceo fabraterno, ha vinto il primo premio del Concorso “Vota per la tua Europa”, indetto dalla Provincia di Caserta, in collaborazione con quelle di Chieti e Frosinone e finanziato dalla Diregione Generale  Comunicazione del Parlamento Europeo. Lo spot, realizzato come cartone animato da Giulia Giovannone, con la collaborazione di Roberta Falcone, Jessica Franceschini, Sveva Germani e Sara Bucciarelli, è imperniato sulla figura di un giovane burattino che ha ricevuto la scheda elettorale per partecipare alle elezioni europee. Durante il tragitto per il seggio elettorale, il gatto e la volpe, simbolo dei nazionalismi violenti e dell’indifferenza, lo spingono a cambiare strada e lo precipitano nelle fauci del pescecane che vuole divorarlo. Ma le ragioni dell’Europa unita sono più forti dei terribili condizionamenti del passato e le dodici stelle della bandiera abbattono la potenza del pescecane: il burattino riprende la sua strada e, finalmente essere umano, persona libera, va a votare per l’Europa. Le vincitrici del concorso andranno in viaggio premio a Bruxelles dal 31 marzo al 2 aprile.
Il filmato è visibile su
dsc_0001

Geopolitica della Cina


geopolitica-della-cina1

A scuola, a riveder le stelle


manifesto-roadrr-b

Grazie


Grazie

Il primo grazie a Te, Signore, perché ci hai dato Francesco, il nostro unico figlio che noi abbiamo amato e continueremo sempre ad amare.

Ti diciamo ancora grazie, per il coraggio e la forza che gli hai dato nell’affrontare la sua malattia e di conseguenza per il coraggio e la forza che hai donato a noi. Senza di esse, come avremmo fatto?

Grazie alla nostra famiglia, a nonna Michelina,a Fausta, a Carlo e Colomba, con Marta e Giulio, a Peppino e Marisa con Enrico e la sua Daniela,a Giovanni e Loreta, ad Antonio e Loredana con Francesco e Chiara: ora, dopo questi dieci mesi, è una famiglia più salda e solidale. Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie ai medici che hanno curato Francesco: a Massimo Rinaldi, a Silvia Carpano, a tutti gli altri di Oncologia Medica B del Regina Elena di Roma, a quelli di Ortopedia oncologica Grazie agli infermieri… Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie ai compagni di stanza di Francesco: sono stati sempre per lui sprone a non mollare… senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie al reparto di rianimazione dell’ospedale di Frosinone, a Sandra Spaziani, a Consuelo Orgheddu, che hanno accompagnato Francesco nelle sue ultime ore, consentendogli di morire con dignità. Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie ai volontari dell’assistenza oncologica, alla Wellness a Ceccano, e a quelli del Regina Elena di Roma… Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie agli amici: quelli di Francesco innanzitutto,la sua classe del liceo, gli amici del Conservatorio, quelli dell’Accademia, quelli delle bande e delle orchestre. Gli hanno dimostrato vicinanza continua anche nei lunghi mesi del ricovero romano; che grande sorpresa, piacevole, vedere quanti amici aveva. Grazie ai nostri amici, ai colleghi, a quelli del coro, quelli dell’Azione Cattolica… Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie a don Franco e agli altri sacerdoti di Ceccano. Grazie a don Salvatore Boccaccio che, pur dal suo letto, si interessava e pregava per Francesco e per la sua famiglia. Grazie a mons. Spreafico, vescovo di Frosinone, che pur non conoscendo nostro figlio, ha voluto celebrare lui le esequie. Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie ai nostri alunni: da oggi sono ancora di più nostri splendidi figli! Senza di loro, come avremmo fatto e come affronteremmo il futuro?

Grazie alle Istituzioni: al sig. Sindaco e al Comune, alla Asl, ai servizi per le protesi e a quello dell’assistenza domiciliare; grazie al Conservatorio Licinio Refice di Frosinone, al suo direttore e ai suoi professori, grazie al maestro Caggiano e ai compagni della classe di percussioni; grazie all’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Grazie al sig. Prefetto che oggi è voluto essere con noi, in chiesa, accanto a Francesco. Senza di loro, come avremmo fatto?

Grazie alla musica: è stata la compagna della vita di Francesco fino all’ultimo, espressione alta della sua anima bella e semplice. Grazie a quanti hanno suonato con lui, a quanti l’hanno ascoltato, a quanti l’hanno applaudito. Grazie all’Orchestra di fiati di Ferentino, alla Marchin’ Band di Amaseno, alla Banda Comunale di Ceccano. Grazie.

Grazie a te, Francesco: sei stato con noi 22 splendidi anni, i più belli della nostra vita. Abbiamo fatto tante cose assieme, ci rincontreremo un giorno, lo sappiamo per certo e le ricorderemo tutte, insieme. Grazie… senza di te, come avremmo fatto?

Infine, grazie, Signore,di averci fatto vivere con Francesco. Ora lo affidiamo nelle Tue mani e sappiamo che è al sicuro. Grazie… Come avremmo fatto, senza di Te?

Vittoria e Pietro Alviti


rosa

Tuis enim fidelibus, Domine, vita mutatur, non tollitur,
et, dissoluta terrestris huius incolatus domo,
aeterna in caelis habitatio comparatur


manf

In memoriam


manifesto-francesco-liceo-scientifico-ceccano

Sui passi di Annibaldo, si parte


manifesto-corteo-storico-2008_finaleCECCANO – 100 allievi del Filetico sulle tracce di Annibaldo IV de Ceccano. Sono gli allievi delle classi terze dell’istituto fabraterno che anche per quest’anno ha riproposto il lavori di ricerca sul grande cardinale, segretario di stato di Clemente VI ad Avignone. E proprio la città provenzale sarà il centro del viaggio, che prenderà le mosse il 23 febbraio e porterà i liceali a visitare il palazzo di Annibaldo, la Livrée Ceccano, che oggi ospita una delle più importanti biblioteche di Francia.  Annibaldo da Ceccano costituisce la personalità più significativa della storia della cittadina fabraterna. Nato verso il 1278, era membro della famiglia dei de’Ceccano ed assurse rapidamente alla più alte cariche della carriera ecclesiastica fino a rappresentare più volte il papato in importanti missioni diplomatiche durante la guerra dei Cent’anni, ad essere rettore della Sorbonne a Parigi, a essere nominato arcivescovo di Napoli e poi cardinale vescovo di Frascati, segretario di stato di Clemente VI, ed infine nel 1350, legato pontificio per il secondo giubileo. Annibaldo svolge un ruolo fondamentale non solo nella vita politica della corte pontificia di Avignone, dove ancor oggi la sua livrée sfida in bellezza ed imponenza il palazzo dei Papi e porta il nome di Ceccano, ma anche nella situazione culturale del suo tempo. Fu anche una personalità insigne nell’ambito della cultura: difese suo cugino, Tommaso D’Aquino, nella quaestio de visione beatifica. Fu in contatto con i più grandi intellettuali del suo tempo, mecenate di Simone Martini. A lui Francesco Petrarca indirizza una delle sue epistole. L’obiettivo della ricerca, proposta dal Liceo agli allievi delle classi III,  è quello di capire come possa essere scaturito da Ceccano un personaggio così insigne. Vengono messe a fuoco così tutte le caratteristiche storiche, culturali e sociali del tempo di Annibaldo, della sua famiglia, della Contea d’origine. Gli allievi hanno visitato sabato scorso il castello dei Conti di Ceccano, guidati dall’arch. Frank Ruggiero, coordinatore del restauro del manufatto, hanno avuto lezioni di storia locale e ora andranno ad Avignone sui  luoghi di Annibaldo. Qui avranno lezioni sulla Mediathéque Ceccano, sul Palazzo dei Papi,  e a Fonaine de Vaucluse, ascolteranno la lezione del prof. Corrado Belluomo, dell’Università di Avignone, su Petrarca. Il progetto è curato dalla prof.ssa Stefania Alessandrini e dagli altri insegnanti delle classi III e costituisce poi la base del corteo storico della metà di giugno. E’ arrivato alla IX edizione: questo vuol dire che il Liceo ha portato ad Avignone quasi mille ragazzi di Ceccano, per riappropriarsi della propria storia.

Per l’assemblea di lunedì


CECCANO _ Violenza contro le donne e rapporto alcool adolescenti sono i temi del dibattito assembleare che si terrà lunedì 23 febbraio,  al Liceo Scientifico di Ceccano, per iniziativa del Comitato degli Studenti della scuola fabraterna. Al dibattito sui due temi, tanto impegnativi quanto al centro del dibattito dell’opinione pubblica, parteciperanno tutti gli allievi del liceo, guidati dai loro rappresentanti nel consiglio di istituto e dai rappresentanti di classe. Sono i ragazzi stessi infatti che hanno preparato le presentazioni introduttive alle due tematiche, che sono già state al centro di una riunione del Comitato degli studenti e di numerose assemblee di classe.

Alcuni siti per prepararsi all’assemblea

dati aggiornati sulla violenza alle donne

una guida, anche se di qualche anno fa

un po\’ di storia della legislazione contro la violenza sulle donne

gli stereotipi

il fenomeno delle false violenze

i dati dell\’Istat

un giro sui blog

Per alcool e adolescenti

un filmato

opinioni di ragazzi

operazione naso rosso

Come cambia la scuola


testatinaNel sito del Ministero, una sezione dedicata alle riforme in corso

Le nuove norme per l’adozione dei libri di testo


Il Ministero della Pubblica istruzione ha reso note le nuove norme per l’adozione dei libri di testo.

Le trovate qui

Annibaldo al centro della diplomazia europea


Alla vigilia del IX viaggio ad Avignone, sui passi d’Annibaldo IV de Ceccano, un libro sulla diplomazia papale nel sec. XIV ci dà molte altre informazioni sulla grandezza del personaggio, il cui stemma è oggi quello del Comune di Ceccano

Il testo in inglese, England and the Avignon Popes, The Practice of Diplomacy in Late Medieval Europe, pone Annibaldo al centro degli sforzi della Chiesa di porre fine alla Guerra dei Cento anni.

Il testo è leggibile qui

23 e 24 febbraio assemblee di istituto


Su richiesta del Comitato degli studenti ed in base a quanto previsto dal Regolamento, il 23 e 24 febbraio prossimi si svolgeranno le assemblee studentesche dei mesi di gennaio e febbraio, secondo le seguenti modalità:

lunedì 23 febbraio 2009

ore 8,30 ingresso a scuola ed appello

ore 9,00 inizio assemblea in palestra con il seguente ordine del giorno:

    1. Stragi del sabato legate al consumo di alcolici
    2. Violenza sessuale sulle donne

Al dibattito potranno intervenire gli insegnanti che lo vorranno

martedì 24 febbraio 2009

ore 8,30 ingresso a scuola ed appello

ore 9,00 inizio assemblea in palestra con il seguente ordine del giorno:

  1. le tradizioni del Carnevale
  2. premiazione del gruppo tematico più interessante

Al termine delle assemblee gli allievi potranno tornare a casa. Essi sono tenuti a darne comunicazione alla famiglie.

Il patto educativo di corresponsabilità


Il Consiglio d’Istituto, nella seduta del 13 febbraio 2009, ha approvato il

patto-educativo-di-corresponsabilita

e le relative modifiche al

regolamento-di-istituto-2009

Orienteering per il Liceo


orienteering161

Il Comune di Ceccano ha affidato ufficialmente al Prof. Vincenzo Di Cecco (cartografo della Federazione corsa d’Orientamento) l’incarico per la realizzazione e la stampa di una carta di Orienteering nella nostra cittadina. La “mappatura” riguarderà il parco astronomico (a partire dall’ingresso di V.le Fabrateria Vetus) , il centro storico, la villa comunale e la zona di  via Anime Sante fino allo scalo ferroviario. Il progetto, nato dalla collaborazione tra il Liceo e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, metterà a disposizione dei nostri studenti un importante strumento didattico per la valorizzazione e la salvaguardia del nostro ambiente. Si potrà inoltre organizzare attività di preparazione e realizzazione di gare di Orienteering nelle quali gli studenti del Liceo si cimenteranno già a partire dal corrente anno scolastico.

Avignone: una visita virtuale per prepararsi al viaggio


ban-peniche-palais

Qui l’indirizzo per prepararsi al viaggio ad Avignone con una visita virtuale

avignonus.html

Intanto mercoledì 18 febbraio, al mattino, lezione preparatoria per gli allievi, ore IV e V, al pomeriggio, ore 17,30, riunione con i genitori degli allievi partecipanti al viaggio

palais-pape2-ban

Il mestiere del traduttore


Mercoledì 18 gli allievi delle classi IV e V del corso linguistico, alle ore 11, incontreranno Marina Scarsella, ex allieva del Liceo ed ora in Spagna, a Saragozza, per specializzarsi nel lavoro della traduzione. L’incontro sarà in lingua spagnola.

Francesca Maura in blog


Un blog sulla letteratura è stato aperto dalla prof.ssa Francesca Maura, disponibile ad avviare confronti con tutti.

Lo trovate qui  agamageradifura.spaces.live.com

Un premio per la sicurezza stradale


testata

E’ fissato al prossimo 15 aprile il termine per la presentazione dei lavori del Premio Roberto Cocco sulla sicurezza stradale.

Qui il bando che mette a disposizione premi fino a 500 euro

Iscrizioni entro il 28 febbraio


dsc_0005-expo

Il 28 febbraio è il termine ultimo per presentare la domanda di iscrizione al liceo:

qui il modulo iscrizioni-modello-di-domanda-2009