Archivio mensile:maggio 2009

Il Liceo mette in scena Shakespeare


il liceo in scena 20091

il liceo in scena 20092

il liceo in scena 20093

Giornata della musica: il programma


giornata della musica 2009

giornata della musica 20092

Il liceo in musica: modalità operative


Il Liceo sarà in musica e in scena venerdì 29 e sabato 30.  La parte musicale si svolgerà nei giorni di venerdì e sabato con il seguente programma:

venerdì 29 maggio, ore 10,50 – Concerto in aula magna

Ogni insegnante della IV e della V ora deciderà autonomamente se far partecipare la classe a seconda degli impegni didattici e del posto disponibile in aula magna. Vale naturalmente la regola del chi primo arriva meglio alloggia. I musicisti impegnati sono: Andrea Miledi ( I A) Giuseppe De Vita ( I E) Diego Penna ( II F) Letizia Giovannone (I C) Luigi Zerbato (III A) Daniele Di Stefano (IV C)

Dalle ore 18 alle 21: jam session con gruppi rock nel cortile della scuola

Sabato 30 maggio: al mattino I° memorial Francesco Alviti, presso il teatro Antares

Le classi parteciperanno secondo le seguenti modalità, in dipendenza delle decisioni assunte da ciascun insegnante e comunicate alla presidenza:

Classe I A Andrà all’Antares alle 9,50 dopo il compito di matematica
Classe II  A Non partecipa: orario regolare a scuola
Classe III A Orario regolare a scuola
Classe IV A Orario regolare a scuola
Classe V A Partecipa
Classe I B Orario regolare a scuola
Classe II B Non partecipa: orario regolare a scuola
Classe III B Partecipa
Classe IV B Partecipa
Classe V B Partecipa
Classe IC Partecipa
Classe II C Partecipa
Classe III C Non partecipa
Classe IV C Partecipa
Classe V C Partecipa
Classe I D Partecipa
Classe II D Partecipa
Classe III D Partecipa
Classe IV D Partecipa
Classe V D Partecipa
Classe I E Partecipa
Classe II E Partecipa
Classe III E partecipa a partire dalle 10,40
Classe IV E Partecipa
Classe V E Partecipa dalle ore 9
Classe I F Andrà all’Antares alle 9,50 dopo il compito di italiano
Classe II F Non partecipa
Classe V F Partecipa

Le classi partecipanti si troveranno all’Antares alle ore 9,30: gli insegnanti della II ora provvederanno all’appello utilizzando i fogli che verranno messi a disposizione dalla segreteria. Gli insegnanti rimarranno in servizio secondo il proprio orario.  Gli alunni della V E, I A e della I F raggiungeranno il teatro Antares accompagnati dalla prof.ssa Margiotta.

Tutti sono poi invitati a partecipare alla rappresentazione de

Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare

messo in scena dal laboratorio teatrale del Liceo.

La rappresentazione avrà inizio alle ore 21

Patentino: tutti idonei


Tutti gli allievi del Liceo Scientifico di Ceccano, che hanno partecipato al corso di preparazione per il conseguimento del certificato di idoneità per la guida dei ciclomotori, sono stati dichiarati idonei.
Il funzionario del Dipartimento dei Trasporti Terrestri incaricato della procedura di esame si è congratulato con il prof. Saulo Lombardi, per la preparazione registrata tra gli allievi.
Di questo, merito va dato anche al contributo prezioso dato dalla Polizia Municipale di Ceccano, in particolare dal sovrintendente Mario De Fusco.
La preside ha ringraziato quindi il comune di Ceccano per la collaborazione prestata che è segno qualificato della possibilità fruttuosa di interazione fra Enti diversi per la crescita dei giovani.

Il mondo sembrava fermo


manifesto il mondo sembrava fermo

CECCANO _ Il turbine della guerra si abbatteva 65 anni fa su Ceccano e i suoi abitanti: avevano già subito i bombardamenti, lo sfollamento, l’occupazione tedesca, i mitragliamenti, la distruzione di S. Maria a fiume, ma l’arrivo dei marocchini e delle loro violenze e la perdita di controllo da parte degli ultimi soldati germanici  si impressero per sempre nella memoria dei ceccanesi ed ancora oggi risuonano nei loro racconti. In particolare la crudele ed immotivata uccisione dei fratelli Capoccetta, trucidati dai tedeschi alla Cantinella, ha dato occasione al Liceo di ricordare quei tragici momenti, presentando agli allievi delle V classi il libro testimonianza: Il mondo sembrava fermo di Giovanni Ruspandini. Alla presenza dell’autore i ragazzi si confronteranno anche con altri testimoni di quelle spaventose giornate. Saranno proiettati spezzoni inediti dell’Istituto Luce. Il convegno avrà inizio alle ore 11 nell’Aula Magna del Liceo.

Le commissioni dell’esame 2009


Classi V sez. A e D

commissione ad

Classi V sez. B e E

commissione be

Classi V sez. C e F

commissione cf

35 mm di storia: La Ricostruzione, dal miracolo italiano agli anni di piombo


CECCANO _  Salvatore Giuliano,  Rocco e i suoi Fratelli; La grande Olimpiade; Todo Modo, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto; Lo Sceicco bianco; Togliatti a Tribuna Politica;  Speciale Lucio Battisti; Italia—Jugoslavia: con queste immagini Massimo Cardillo, storico e critico cinematografico, concluderà martedì 26 maggio, alle ore 15, nell’aula magna del Liceo di Ceccano,  il seminario “35 mm di Storia – Il cinema come fonte per una didattica alternativa del ‘900” . Come di consueto, Massimo Cardillo, autore di numerose pubblicazioni dedicate alla Storia del cinema e ai rapporti tra il cinema e la Storia, presenterà anche alcune citazioni e frammenti di grande rilievo cinematografico che, a distanza di tanti anni, sono diventati storia essi medesimi. Così salvatore Giuliano, Rocco e i suoi fratelli, Lo sciecco bianco e gli altri testimonieranno sullo schermo i grandi cambiamenti della storia italiana degli ultimi 50 anni del secolo XX. Al seminario hanno partecipato con grande attenzione gli allievi delle V classi, alcuni dei quali hanno scelto di presentare agli esami conclusivi lavori di ricerca proprio su opere cinematografiche legate alla storia e alla cultura del XX secolo. manifesto 35 mm di storia repubblica

Sui sentieri dei pellegrini


Conferenza 27 maggio_Page_1La Parrocchia di Santa Maria Assunta in Cielo in Ceccano,
in occasione dei festeggiamenti in onore di Santa Maria a Fiume,
organizza una Tavola Rotonda dal tema:

“Sui sentieri dei Pellegrini”
Ricerca di sé e di Dio: Metafora della vita

martedì 26 maggio 2009
ore 20:30

Sala San Paolo della Croce
presso la Parrocchia di S. Maria Assunta in Cielo

e inaugurerà
la Mostra Fotografica
“Alma Mater Lepina”
I Monti Lepini tra passato e presente
Interverranno:
Antonio Ciotoli Sindaco di Ceccano
Salvatore Raoni Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione
Salvatore Enzo Del Brocco Superiore Provinciale dei Passionisti DOL
Enzo Di Gironimo Coordinatore Terre Alte del C.A.I.
Giuseppe Comparelli Direttore della Rivista “Madonna della Civita”
Carlo Cristofanilli Storico
Diego Magliocchetti Coordinamento Terre Alte del C.A.I.
Pietro Alviti Docente di Religione Cattolica

Word & excel game: ottimo risultato


wegame_2502

Terzi nella gara di Excel e quarti in quella di Word: è l’ottimo risultato della squadra del liceo che ha partecipato al Word&excel game 2009, all’aeroporto Moscardini di Frosinone.

4308_1058335499307_1253471069_30140655_5824914_nPer il foglio elettronico il Liceo di Ceccano è risultato il primo della Regione Lazio e il secondo per la gara di Word. La squadra del Liceo era formata da Chiara Lisi, Gabriele Magliocchetti, Francesco Di Domenico per Word e Luca Pizzuti, Emanuele Ferri e Gianluca Mirabella per Excel.

Nelle classifiche personali Luca Pizzuti si è classificato terzo assoluto per 9349-talwayseb-word2007Excel insieme a Emanuele Ferri, quinto. Chiara Lisi è quinta nella classifica di Word. Complimenti ragazzi!

Qui il filmato della manifestazione:

Campus sportivo a Bardonecchia


184

Nel periodo estivo, gli allievi del Liceo potranno partecipare al progetto Sport in natura che prevede una settimana di attività al villaggio olimpico di Bardonecchia, nel periodo fine agosto inizio settembre, per un costo di circa 290 euro, comprensivo del trasporto e del trattamento di pensione completa. Le attività contemplano escursioni, mountain bike, arrampicata sportiva, tiro con l’arco ed equitazione; tornei di calcetto, basket, beach volley; utilizzo di infrastrutture sportive quali piscina, palestra, biliardo etc.

I ragazzi interessati contattino gli insegnanti di educazione fisica per avere tutte le istruzioni necessarie.

Il termine per l’iscrizione è fissato al 30 maggio 2009.

Il Liceo in musica: le prove


Ecco il calendario delle prove in vista della giornata del 30 maggio:

lunedì 25, ore 14,30: teatro

martedì 26, ore 13,30: orchestra; ore 14,30: coro

mercoledì 27, ore 14,30: balletto e coro

In 500 per Annibaldo


manifesto-corteo-storico-2008_finale

Oltre 500 personaggi in costume parteciperanno il 12 giugno prossimo al Corteo storico che ricorda il dono dello stemma del comune di Ceccano da parte di Annibaldo IV. Ai 200 figuranti del Liceo si aggiungeranno quelli dell’ITC, della Scuola Media di Ceccano, del I Circolo, del II Circolo, della Scuola Santa Giovanna Antida e dell’Istituto Alberghiero. Il corteo partirà alle ore 17 ed avrà la sua conclusione in Piazza XXV Luglio con la III Edizione del Palio di Egidia, con la giostra dell’anello

30 maggio: Il Liceo in musica e in scena


memorial f manifesto

Come tradizione del Liceo, alla fine di maggio si terrà la Festa della Musica: tutti i musicisti che lo vorranno potranno partecipare, segnalando la loro disponibilità all’allieva Giulia Giovannone, IV C, coordinatrice dell’evento. Il momento principale della Festa ci sarà il 30 maggio, al Teatro Antares, al mattino, con inizio alle 9,30. A questo momento della Festa parteciperanno le classi che non hanno in programma, per quel giorno e per quell’orario, prove di verifica. Lo stesso vale per le interrogazioni: ciascuno, quindi si regoli di conseguenza.

Gli insegnanti segnalino, per favore, in presidenza, le classi impegnate in quel giorno per prove inderogabili e gli allievi per i quali prevedono interrogazioni.

Sulla base di tali segnalazioni, sarà redatto il programma preciso della partecipazione delle classi.

Ricordo poi che sempre il 30 maggio al teatro Antares alle 21 il gruppo teatrale del Liceo metterà in scena Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare.  L’intera giornata sarà dedicata al sostegno delle popolazioni d’Abruzzo, colpite dal terremoto.

Scrutini: le date


Gli scrutini delle classi V si svolgeranno il giorno 11 giugno, gli altri nei giorni 15 e 17.

Per Ilenia


manifesto ilenia

Simulata d’esame: 21 maggio


Le classi V svolgeranno giovedì 21 maggio 2009 la prova simulata di italiano secondo le seguenti modalità: la prova si svolgerà dalla I alla VI ora, indipendentemente dall’orario giornaliero. L’assistenza sarà assicurata dai docenti di italiano.

Le classi saranno disposte come segue:

V A – V D Aula compiti edifico A
V B – V E Palestra edificio A
V C – V F Aula compiti edificio B

Gli insegnanti di lettere cureranno l’organizzazione della giornata intendendosi tra loro per gli eventuali turni di assistenza e chiedendo eventualmente aiuto agli altri colleghi.

Gli adulti di fronte ai gesti estremi dei giovani


federico genitoriI gesti estremi degli adolescenti lasciano spesso gli adulti senza capacità di parlare, di giudicare. La tragedia sembra impadronirsi della scena della vita senza che si riesca a dare spiegazioni sufficienti alla ragione. Così, di fronte a tante vite di giovani che si spezzano per le cause più diverse, il Liceo di Ceccano vuole offrire ai genitori e ai docenti, agli adulti insomma, un’occasione per ragionare insieme con degli esperti, psicologi e anomatori di comunità di recupero. L’incontro si terrà  lunedì 18 maggio alle ore17 nell’Aula Magna del Liceo Scientifico di Ceccano: sono stati invitati tutti i genitori della scuola insieme agli isnegnanti, che hanno già ragionato su di loro sugli aspetti più propriamente pedagogici di questi tragici fatti che, purtroppo, a volte, avvengono proprio nella scuola. D’altronde la scuola e la famiglia sono gli ambienti primari della crescita delle nuove generazioni: sono i luoghi normali della formazione ed hanno bisogno di cura e di interazione con chi ha gli strumenti adatti per parlare e per spiegare. All’incontro parteciperanno gli psicologi della Asl e rappresntanti di diverse comunità terapeutiche presenti sul territorio.

Europa, informatica, solidarietà: tre concorsi e tre successi per gli allievi del Filetico di Ceccano


berlinoEuropa, informatica, solidarietà: tre concorsi e tre successi per gli allievi del Filetico di Ceccano. Lunedì 18 due allievi del liceo fabraterno, Laura Bucciarelli, IV B, e Matteo Pizzuti, I F, accompagnati dalla prof.ssa Stefania Alessandrini, andranno in viaggio premio a Berlino per i lavori presentati sul tema dei Diritti Umani, nel concorso provinciale. Gli allievi del Filetico visiteranno la capitale germanica con gli altri compagni delle scuole della provincia che hanno partecipato al concorso indetto dall’Amministrazione Provinciale.

wegame_2502Francesco Di Domenico, Chiara Lisi e Gabriele Magliocchetti, della III D, si sono invece qualificati per la fase finale di Word & Excel Game che si terrà il 21 maggio alle ore 9 presso  l’aeroporto militare Moscardini di Frosinone. Si tratta di un risultato molto importante, conseguito per il II anno consecutivo. Nel 2008, il liceo di Ceccano si classificò al primo posto tra i licei della provincia. I ragazzi della II D sono guidati dal prof. Paolo Bartolini, responsabile di tutte le iniziative di formazione informatica del liceo fabraterno.

Roberta Falcone, Vanessa Feudo e Giulia Giovannone  hanno vinto invece il flagconcorso  l’Europa secondo me, indetto da Europe Direct Frosinone il giorno 13 maggio 2009, come contributo specifico all’ “Anno europeo della Creatività e dell’Innovazione”, come è stato intitolato il 2009. Il concorso, rivolto a tutte le scuole della provincia di Frosinone, si è svolto  presso la sede dell’Amministrazione in  Piazza Gramsci a Frosinone, con prove dirette a focalizzare l’attenzione dei giovani del territorio provinciale  sulle tematiche europee, nonché a verificare il loro grado di percezione dell’Ue e a stimolare lo sviluppo delle loro capacità creative ed innovative. Si sono confrontati 8 gruppi delle scuole secondarie di II° grado con una prova di scrittura creativa, diretta a stimolare l’interesse dei giovani partecipanti verso l’Unione europea, fornendo loro gli strumenti necessari per sviluppare e acquisire una cittadinanza europea attiva. Gli allievi si sono cimentati nell’elaborazione di un racconto breve ed originale su uno specifico tema a sfondo europeo. Al termine delle prove, l’apposita Commissione giudicatrice ha valutato i lavori realizzati da ciascun gruppo di studenti ed ha premiato le allieve del Filetico, guidate dalla prof.ssa Daniela Marro. Le vincitrici sono state premiate nella stessa giornata di Mercoledì 13 maggio 2009, presso il Salone di Rappresentanza del palazzo della Provincia di Frosinone, e parteciperanno ad un viaggio premio all’isola di Ventotene, il prossimo 9 giugno.

Il gruppo Europa vince il concorso l’Europa secondo me


Il gruppo Europa ancora sugli scudi: ha vinto stavolta il concorso l’Europa secondo me, indetto da Europe Direct di Frosinone, classificandosi al primo posto in provincia di Frosinone. La squadra del gruppo Europa vincitrice del concorso era formata da Roberta Falcone, Vanessa Feudo e Giulia Giovannone, guidati dalla prof.ssa Daniela Marro.

Ecco il testo del racconto vincitore:

ULì IN MONGOLFIERA ALLA SCOPERTA DELLA NUOVA EUROPA

Cari bambini, cari piccoli cittadini europei, mi presento: io sono Ulì, uno spiritello (o folletto se preferite) e sono qui per raccontarvi la mia storia. Tenetevi forte, perché ripercorrerete con me il mio viaggio, che ho intrapreso alla scoperta dell’Europa. Di certo voi conoscete Ulisse, grande viaggiatore, uomo intelligentissimo che girovagò per tutto il Mediterraneo, inseguendo i valori a cui teneva di più, ovvero il suo amore per la famiglia e la sete di conoscenza dei popoli. Ebbene, io sono il suo spiritello, che per migliaia di anni è stato racchiuso in una gocciolina d’acqua attaccata alle Colonne d’Ercole, quel famigerato passaggio vietato per il quale quel grand’uomo morì; perché, sapete, tanto tempo fa non era possibile che l’Europa comunicasse con il resto del mondo. Scopriremo alla fine del viaggio se le cose ora sono cambiate. Una mattina, appena sveglio, mi ripulii dalla salsedine e mi guardai allo specchio; di certo ero molto diverso nell’aspetto: ero diventato tutto blu con delle stelline d’oro sulla fronte. Ma dentro di me sentivo lo stesso ardore di Ulisse, lo stesso spirito d’avventura. Allora, stanco del mare, decisi di intraprendere un nuovo viaggio, ma stavolta via aria. Fabbricai quindi una bella mongolfiera, dato che nella mia vita precedente avevo imparato a lavorare la stoffa delle vele. Dopodiché partii.

Dopo aver trascorso parte della mia giornata sorvolando i magici territori della penisola iberica, decisi, come accadeva una volta, di soddisfare la mia innata curiosità: atterrai a Lisbona dove so che è accaduto qualcosa di molto importante per milioni di persone. Infatti, girovagando per le strade di questa città, mi resi subito conto di come etnie diverse riuscissero a convivere senza conflitti. Proseguendo nel cammino alla scoperta delle meraviglie del luogo, vidi seduto all’ombra di una quercia uno strano personaggio alto quasi quanto l’albero. Lo guardai meglio e mi accorsi che aveva un solo occhio posto al centro della fronte. All’inizio ebbi molto timore perché era un essere gigantesco e brutto di aspetto. Poi, però, vedendolo piangere, presi coraggio e mi avvicinai a lui. Chiesi con un fil di voce:

– Chi sei? Perché piangi?

– Il mio nome è Polì. Guardami: sono diverso dagli altri e per questo nessuno mi accetta e tutti mi allontanano. Peccato che nessuno si accorge delle mie qualità: sai, con la lana delle mie pecore so fare splendidi maglioni, per non parlare delle sciarpe.

– Ma guarda che ti sbagli, l’Europa è cambiata e tu non sei più discriminato. Inoltre, grazie alla libertà di circolazione, puoi vendere i tuoi maglioni in ogni nazione, così tutti potranno apprezzare il tuo lavoro. Il tuo scambio, poi, è agevolato dall’Euro, che è una moneta unica.

– Davvero?! Grazie, grazie mille per le tue preziose informazioni. Adesso anche io potrò essere felice.

Soddisfatto del buon esito del mio discorso, ripresi il viaggio e atterrai in un posto vicino al mare. Qui viveva una donna di nome Circella. La sentii lamentarsi.

– Come sono sfortunata! Ho delle grandiose doti da farmacista ma sono costretta a rimanere qui a commerciare in prosciutti e salsicce!

Ma io, conoscendo le nuove riforme, mi avvicinai a lei e le dissi:

– Mia cara signora, non si disperi, se non è soddisfatta del luogo in cui vive e del lavoro che svolge, può trasferirsi in una nuova città e realizzare il suo sogno grazie alla libertà di residenza e di lavoro. Dove le piacerebbe andare?

– Il mio sogno è vivere a Roma, luogo di arte, di storia e di importanti trattati.

Ripresi il viaggio verso l’Europa dell’Est. Qui incontrai un popolo bellicoso e selvaggio, ferito nel cuore da vari conflitti. Ricordando quanto è triste vedere le persone morire e il dolore che porta la guerra, mi misi al centro della piazza di una città ridotta in macerie, richiamando così l’attenzione di tutta la popolazione.

– Cittadini, sbagliate a comportarvi così, è tempo di mettere da parte le armi e promuovere la pace. Io che in passato ho costruito un cavallo di legno per portare morte e distruzione in una grande città, ora vi dico: “Costruite cavalli a dondolo per far giocare i vostri bambini!”

Dopo aver diffuso il messaggio di pace, mi rimisi in volo per tornare di nuovo alle Colonne d’ Ercole. Durante il viaggio notai dall’alto due imponenti strutture a Bruxelles e a Strasburgo. Sono sedi del Parlamento Europeo, nelle quali è possibile riunirsi e prendere decisioni per il bene comune.

Adesso sono tornato alle Colonne d’Ercole; sono certo che riuscirò ad attraversarle, così l’Europa riuscirà a proiettarsi sulla scena mondiale, perché ho il migliore degli equipaggi con me: il diritto, le leggi, l’economia unita, la pace e la stabilità dei popoli. Che bello, sto attraversando l’oceano fino ad arrivare all’altro capo del mondo… chissà se un giorno riuscirò a far diventare le acque azzurre del mare tutte blu a stelle dorate…

Roberta Falcone

Vanessa Feudo

Giulia Giovannone

Attenzione: Collegio rinviato al 21


Il Collegio dei docenti, convocato per il 19, è rinviato al 21, allo stesso orario e con lo stesso ordine del giorno.