Sicurezza, il risultato delle esercitazioni


scuola sicuraNella settimana scorsa, il Liceo ha effettuato una serie di esercitazioni in caso di scossa tellurica. La prova ha dato esito positivo: tutti gli alunni hanno potuto verificare la possibilità di infilarsi sotto il banco. Mediamente il tempo necessario non è superiore ai 3 secondi. Non si segnalano particolari problemi e anomalie, con le seguenti azioni da migliorare:

 1.  L’esodo delle classi è stato sufficientemente tempestivo.

Si segnala ancora che gli studenti e tutto il personale della scuola devono tenersi il più possibile lontani dall’edificio, già nella fase dell’esodo (ad es: non devono camminare a ridosso dell’edificio né sostare sotto i portici o qualsiasi altra struttura o alberi ).

 2.  Dislocazione di una classe in altra aula.

Si raccomanda agli studenti, nel caso vengano spostati di aula, di visionare sempre  la planimetria delle vie d’esodo, affissa all’interno dell’aula, per poter procedere tempestivamente in caso di evacuazione dell’istituto. Si precisa che tali norme vanno rispettate anche nei viaggi  d’istruzione (ad es. visionare le planimetrie con le vie di fuga presenti negli hotel, musei,  stazioni, aeroporti, o qualunque altra struttura).

 3.  Chiusura delle porte.

Si raccomanda agli studenti chiudi-fila di chiudere sempre le porte come evidenziato nelle ultime prove effettuate per l’emergenza sisma ( la porta chiusa segnala la completa evacuazione dell’aula, DSC_0013senza che necessitino soccorsi)

 4.  Consegna  moduli  evacuazione.

Per alcune classi la consegna non è stata tempestiva alcuni studenti hanno impiegato un tempo eccessivo in tale fase. Si ricorda ancora una volta che i moduli vanno consegnati rapidamente al coordinatore dell’emergenza (nella persona del Dirigente o di un suo sostituto) per consentire il controllo delle effettive presenze del personale/studenti in Istituto. Si ricorda nuovamemnte che la consegna dei moduli va affidata al rappresentante di classe o, in assenza di esso, ad uno studente della stessa classe. L’insegnante deve restare presso il proprio gruppo classe per la vigilanza, controllando che lo stesso non si allontani dal punto di raccolta.

 5.  Disposizione dei banchi.

Si raccomanda agli insegnanti, agli alunni e ai collaboratori scolastici di rispettare la disposizione dei banchi nelle aule come predisposti in occasione della prova ”emergenza sisma” tenendo, quindi, in debita  considerazione la predisposizione delle vie di fuga perimetrali all’aula e centrali (ogni due banchi).

 6.  Esodo personale ATA.

L’esodo del personale ATA dovrà essere coordinato con maggiore attenzione.

Pubblicato il 25 febbraio 2013, in Il Liceo, Sicurezza, Studenti con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: