Agitazioni studentesche, precisazioni


Si prospetta, a partire dai prossimi giorni, una manifestazione studentesca sotto forma di “autogestione” da parte degli studenti, sebbene fosse stata loro offerta l’opportunità di una serie di attività organizzate in collaborazione con i docenti.

Questa mattina, venerdì 7 dicembre 2012, il comitato studentesco ha tenuto una votazione, classe per classe, per consentire agli studenti di esprimersi. Non si conosce ancora il risultato della consultazione né è ancora disponibile un comunicato da parte degli studenti, per la cui pubblicazione  è stato messo a disposizione questo sito  E’ doveroso informare le famiglie che, di una situazione del tutto extragiuridica come quella in parola, la scuola può solo prendere atto: l’”autogestione” infatti non è assolutamente autorizzata dalla scuola e si configura comunque come un elemento di interruzione della normale attività didattica. La scuola, inoltre, in questa situazione potrebbe non essere in grado di assolvere compiutamente doveri di vigilanza adeguata.

Si sottolinea, inoltre, che la posizione di responsabile delle strutture del Dirigente Scolastico impone prudenza nella concessione di aule normali, speciali o attrezzature. Si rimarca che, a salvaguardia della professionalità dei docenti e dei diritti di quegli allievi  che intendono avvalersi del regolare servizio scolastico di cui il Preside è garante, non si può impedire all’insegnante lo svolgimento della propria funzione, né a gruppi di alunni, o al limite anche ad uno solo, di usufruire del diritto allo studio, costituzionalmente garantito. Si sottolinea anche  che la copertura assicurativa è operante solo per quegli alunni regolarmente registrati presenti e per i quali la scuola è in grado di assolvere compiutamente i doveri di vigilanza. Gli altri alunni saranno considerati assenti dalle lezioni.

Le diverse attività della scuola, pertanto, proseguiranno regolarmente con lezioni, compiti e verifiche.  Gli eventuali studenti assenti alle diverse prove non potranno chiedere che siano ripetute per loro.

Nel caso in cui si verifichi tale forma di protesta, la scuola  si attende da parte delle famiglie che si facciano parte attiva per la rapida ripresa delle lezioni, perché tutti possano usufruire del servizio reso dall’Istituzione Scolastica e non vengano sottratti giorni preziosi per il lavoro curriculare.

 Su questo sito le famiglie potranno trovare aggiornamenti continui su quello che potrà accadere nei prossimi giorni. La presidenza rimane a disposizione delle famiglie per ulteriori chiarimenti, attraverso tutti i canali disponibili.

Pubblicato il 7 dicembre 2012 su Genitori, Studenti. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: