Archivi Blog

Il Liceo alla Città della Scienza a Napoli in diretta streaming


Qui il collegamento streaming con il convegno del GARR-X a Napoli, Città della Scienza. Il Liceo è stato invitato a presentare la sua esperienza di Scuola 2.0 e di integrazione delle nuove di tecnologie nella didattica. L’intervento della preside Senese è previsto nel primo pomeriggio

napoli città scienza

cliccare qui http://www.garrxprogress.it/evento-napoli/ws2-streaming/streaming-hd

Il Liceo di Ceccano al Consortium GARR a Napoli, Città della Scienza, 19 giugno


garrx4 scuole italiane alla ribalta nel Congresso Scientifico del Consortium GARR a Napoli, giovedì 19 giugno.
Tra queste il Liceo di Ceccano: le 4 scuole saranno presentate come esempi di successo nell’utilizzo delle infrastrutture tecnologiche nell’educazione.
Insieme al Liceo di Ceccano, che sarà rappresentato dalla preside Concetta Senese, ci saranno anche l’Istituto Statale di Istruzione Superiore Malignani di Udine, il Liceo Artistico Modigliani di Padova e l’Istituto Statale di Istruzione Superiore Nitti di Napoli.

E’ una grande soddisfazione per il nostro Liceo, piccola scuola di provincia, essere messi allo stesso livello di scuole prestigiose, inserite all’interno di grandi città di eccelsi livelli culturali.

La preside Senese illustrerà il sistema di funzionamento elettronico del nostro Liceo, tutto teso a far diventare l’intera comunità scolastica soggetto dell’innovazione tecnologica, infatti l’evento di Napoli  intende presentare il progetto GARR-X Progress, finanziato dal MIUR nell’ambito del Piano di Azione e Coesione per realizzare un’infrastruttura digitale integrata di rete, archiviazione e calcolo. L’obiettivo è

seneseraccontare le finalità del progetto e il suo piano d’azione, fare il punto su dove siamo e proporre una visione per il futuro coinvolgendo la comunità scientifica e i principali attori dell’innovazione presenti sul territorio. 

Il workshop sarà un’occasione importante per avvicinare l’università e la ricerca al mondo scolastico.

Il programma è suddiviso in due parti fortemente correlate fra di loro. Da un lato si darà spazio alle realtà di eccellenza della ricerca italiana in ambito internazionale e dall’altro verranno presentate le esperienze più innovative messe in campo dalla scuola. Si tratterà anche di un momento di confronto con comunità scientifiche, imprese innovative e istituzioni sul ruolo di rete e ICT nel supportare scienza e cultura e offrire nuovi strumenti per il lavoro quotidiano dei ricercatori, ma anche facilitare il trasferimento dei risultati alla società.

L’esperienza del Liceo di Ceccano sarà presentata come un esempio di successo nell’ambito dell’utilizzo delle nuove tecnologie a scuola.

garrx2

Qui il programma della manifestazione http://www.garrxprogress.it/evento-napoli/ws2-programma

Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming sul sito del Liceo, grazie alla rete Eduroam, mentre i membri della comunità educante del Liceo potranno collegarsi liberamente alla rete del GARR tramite le proprie credenziali, come descritto qui http://www.garrxprogress.it/evento-napoli/ws2-streaming

 

garrx

Studenti ricercatori a Tor Vergata


torPer il quarto anno consecutivo il Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano partecipa allo “Stage Estivo a Tor Vergata” organizzato in collaborazione con il  Comitato per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica all’interno del progetto EXPERIMENTA , che ha preso il il via lunedì 24 giugno e proseguirà per tutta la settimana. Quest’anno partecipano gli alunni Serena Ferracci,  Gabriele  Ruggiero e Beatrice Testa della IV D, accompagnati dalla prof.ssa Rosaria Di Salvatore

Gli allievi del liceo si cimenteranno con i seguenti tre moduli didattici:

Materiali per l’Astrofisica sperimentale”  sui materiali di nuova generazione utilizzabili in campo astrofisico sperimentale, in particolare sui possibili nuovi materiali per la realizzazione di ottiche e strutture di supporto per telescopi da terra e spaziali.

“Materiali per la Conversione fotovoltaica”  per la  realizzazione di celle solari organiche e successivamente a celle modificate con l’introduzione dei nanotubi di carbonio.

“Materiali per l’ICT – Information and Communication Technology” sulle treprospettive applicative che lo sviluppo di nuovi materiali aprono nell’ottica integrata e nell’optoelettronica.

Gli studenti utilizzeranno i laboratori dell’università come veri ricercatori: in particolare opereranno in quelli  di Fisica Solare, di Scienze dei Materiali, di Ottica delle superfici, di Nanostrutture, nel laboratorio NeMO (New Materials for Optoelectonics), nel laboratorio MBE (Molecular Beam Epitaxy) e  nel Laboratorio STM (Scanning, Tunneling Microscopy).

Durante la seconda fase dello stage, che si terrà a febbraio  prossimo, gli alunni completeranno il loro percorso e potranno relazionare sul  lavoro svolto all’Esame di Stato con la certificazione dell’ Università così come ha fatto l’alunno Alessandro Sorrentino l’anno scorso e come faranno, in questi giorni gli alunni Federico De Santis VC e Emanula Liburdi VD.

Da segnalare che, le esperienze svolte in questi anni, sono state  raccolte nel libro “STUDENTI-RICERCATORI”  per cinque giorni. Il volume può sicuramente considerarsi valido strumento per orientare i giovani nella scelta universitaria e far conoscere le discipline scientifiche e il metodo per il loro studio. Anche il nostro Liceo ha contribuito alla realizzazione con un articolo della Prof.ssa Maria Rosaria Di Salvatore su come l’esperienza dello stage sia poi stata trasferita nella didattica curricolare. In particolare l’esperienza svolta all’università è stata fondamentale per la realizzazione del progetto di didattica laboratoriale “Sotto un’altra ottica: dal telescopio di Galileo alle nuove frontiere dell’ottica attiva e adattiva” che, in via sperimentale, è stato svolto quest’anno nella classe IV F ma che contiamo di estendere a tutte le IV della nostra scuola

Per maggiori informazioni http://www.stageatorvergata.it/stage-estivo-2428-giugno-2013