Archivi Blog

Sicurezza, un tuo diritto, un tuo dovere


E’ questo il tema che i ragazzi del Liceo impegnati nell’esperienza di alternanza scuola lavoro, presenteranno mercoledì 29 aprile, dalle 9,30, in Piazza Municipio a Ceccano. Gli allievi simulano un’impresa, ha nome Wave,  che sostiene un’azienda vera, la RINCAR, di cui  metteranno in evidenza sia gli aspetti produttivi che soprattutto quelli relativi alla gestione della sicurezza sul lavoro. Incontro da non perdere.

sicurezza

Annunci

La scuola è bella quando è sicura, formazione per le prime classi


scuola sicuraIl 30 settembre, le classi I avranno un incontro di formazione con il prof. Antonio Zomparelli, Responsabile  del Servizio di Prevenzione e Protezione del Liceo. Nell’incontro gli allievi avranno le istruzioni necessarie per l’evacuazione dall’edificio scolastico, per i comportamenti da tenere in caso di terremoto e di incendio e in caso di operazioni di soccorso.

A scuola sicuri, corso di formazione al Liceo, martedì 13 maggio


salvabimbo

Cosa fare in caso di emergenza con i bambini piccoli: questo uno dei temi dell’incontro di formazione organizzato dal ministero che si terrà martedì 13 maggio, nell’aula magna Francesco Alviti, con l’intervento del dott. Serafino Pontone Gravaldi. Il corso è rivolto alle insegnanti della scuola per l’infanzia. Si tratta del primo di due incontri. Il secondo si svolgerà martedì 20 maggio.

Il corso di formazione sarà trasmesso in diretta streaming dal sito del Liceo

Sicurezza, Liceo evacuato in 2 minuti e 10 secondi


Tutti fuori dal Liceo in 2 minuti e 10 secondi. E’ l’ottimo risultato della esercitazione di evacuazione scolta a scuola nei giorni scorsi. Ogni anni i ragazzi tengono diverse esercitazioni di evacuazione dell’edificio, di prevenzione dai danni del terremoto,  allagamenti ed incendi, segendo le indicazioni dei responsabili del servizio di sicurezza del Liceo.

La scuola è bella quando è sicura


Una giornata dedicata alle esercitazioni per l’emergenza. E’ in programma per mercoledì 15 gennaio, allo scopo di perfezionare le procedure  di evacuazione dell’edificio. La scuola è bella quando è sicura.

scuola sicura

Sicurezza, il risultato delle esercitazioni


scuola sicuraNella settimana scorsa, il Liceo ha effettuato una serie di esercitazioni in caso di scossa tellurica. La prova ha dato esito positivo: tutti gli alunni hanno potuto verificare la possibilità di infilarsi sotto il banco. Mediamente il tempo necessario non è superiore ai 3 secondi. Non si segnalano particolari problemi e anomalie, con le seguenti azioni da migliorare:

 1.  L’esodo delle classi è stato sufficientemente tempestivo.

Si segnala ancora che gli studenti e tutto il personale della scuola devono tenersi il più possibile lontani dall’edificio, già nella fase dell’esodo (ad es: non devono camminare a ridosso dell’edificio né sostare sotto i portici o qualsiasi altra struttura o alberi ).

 2.  Dislocazione di una classe in altra aula.

Si raccomanda agli studenti, nel caso vengano spostati di aula, di visionare sempre  la planimetria delle vie d’esodo, affissa all’interno dell’aula, per poter procedere tempestivamente in caso di evacuazione dell’istituto. Si precisa che tali norme vanno rispettate anche nei viaggi  d’istruzione (ad es. visionare le planimetrie con le vie di fuga presenti negli hotel, musei,  stazioni, aeroporti, o qualunque altra struttura).

 3.  Chiusura delle porte.

Si raccomanda agli studenti chiudi-fila di chiudere sempre le porte come evidenziato nelle ultime prove effettuate per l’emergenza sisma ( la porta chiusa segnala la completa evacuazione dell’aula, DSC_0013senza che necessitino soccorsi)

 4.  Consegna  moduli  evacuazione.

Per alcune classi la consegna non è stata tempestiva alcuni studenti hanno impiegato un tempo eccessivo in tale fase. Si ricorda ancora una volta che i moduli vanno consegnati rapidamente al coordinatore dell’emergenza (nella persona del Dirigente o di un suo sostituto) per consentire il controllo delle effettive presenze del personale/studenti in Istituto. Si ricorda nuovamemnte che la consegna dei moduli va affidata al rappresentante di classe o, in assenza di esso, ad uno studente della stessa classe. L’insegnante deve restare presso il proprio gruppo classe per la vigilanza, controllando che lo stesso non si allontani dal punto di raccolta.

 5.  Disposizione dei banchi.

Si raccomanda agli insegnanti, agli alunni e ai collaboratori scolastici di rispettare la disposizione dei banchi nelle aule come predisposti in occasione della prova ”emergenza sisma” tenendo, quindi, in debita  considerazione la predisposizione delle vie di fuga perimetrali all’aula e centrali (ogni due banchi).

 6.  Esodo personale ATA.

L’esodo del personale ATA dovrà essere coordinato con maggiore attenzione.

Un minuto e mezzo per evacuare la scuola


terremoto-emiliaE’ il tempo che è stato necessario per svuotare completamente il Liceo, dopo il segnale di evacuazione: l’operazione è stata effettuata dopo che si sono svolte 31 altre esercitazioni, una per classe e nei laboratori, relative in maniera specifica al rischio terremoto.

A tutti gli allievi sono state date le istruzioni necessarie per limitare i danni da caduta di oggetti o di pezzi di intonaco: ciascuno ha trovato la sua posizione. L’idea centrale è che in questo modo si possa vincere l’inevitabile panico successivo ad una scossa.

Altre esercitazioni saranno svolte nelle prossime settimane

Emergenza neve, sopralluogo tecnico al Liceo


Lunedì 13 febbraio ci sarà un sopralluogo al Liceo dei tecnici della provincia, per verificarne la staticità. Tali controlli sono in programma in tutte le istituzioni scolastiche, dopo le abbondanti nevicate di questi giorni.