Archivi Blog

Il Liceo finalista al premio E gov per l’Agenda Digitale a Rimini


eduroam-english-sample-posterIl Liceo di Ceccano è stato inserito fra i finalisti del Premio E gov, la cui manifestazione finale  ci sarà a Rimini il 18 settembre prossimo per l’Agenda Digitale Italiana: il progetto selezionato è quello del Liceo 2.0, la digitalizzazione completa dell’Istituto secondo la tecnica del BYOD (Bring Your Own Deviceporta il tuo dispositivo) che ha lo scopo di consentire l’accesso alla rete a tutti i componenti della comunità educante del Liceo.

Il riconoscimento è un’ulteriore testimonianza dello sforzo di innovazione del Liceo ingarr questi anni, soprattutto nel 2013 – 2014 con il collegamento in banda ultralarga alla rete GARR e l’adesione alla comunità di Eduroam, la più importante rete di istituzioni di ricerca e di tutto il mondo. Il progetto del Liceo è stato particolarmente apprezzata per il fatto che è rivolta a tutti gli allievi e  a tutti i professori della scuola, nessuno escluso. Il risultato è stato ottenuto grazie alla collaborazione di diversi soggetti che insieme al Liceo hanno progettato e seguito l’innovazione: innanzitutto l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, con la rete Unicasnet, che ha consentito l’allaccio alla rete Garr e ad Eduroam, con il supporto del rettore, il prof. Ciro Attaianese e la preziosa consulenza dell’ing. Marco D’Ambrosio, l’Associazione Culturale Sirio per le Google apps for education e la piattaforma Google Classroom, l’Aviproject di Stefano Cavese, per il ponte radio del segnale internet a 100 Mbs sincroni, l’Ufficio 2000 di Angelo Spinelli. Soltanto la sinergia di tutte questi soggetti ha consentito una progettazione accurata e verificata

Annunci

L’inaugurazione della banda ultralarga, il video integrale


E’ stato pubblicato il video integrale della giornata di inaugurazione della banda ultralarga al Liceo di Ceccano, il 28 maggio 2014, nell’aula magna Francesco Alviti. Eccolo qui con gli interventi della preside Senese, del rettore dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, il prof. Ciro Attaianese, e poi il bellissimo collegamento tra musicisti in posti diversi e in grado di suonare insieme grazie al software Lola. Il tutto reso possibile grazie alla sinergia di tante persone che hanno creduto nella possibilità di realizzare il progetto.

qui

Sulle ali dei bit, mercoledì l’inaugurazione con il Rettore Attaianese


c399-All.Programma bandalarga-28-maggio-jpgSarà il Rettore magnifico dell’Università di Cassino e del Lazio meridionale, il prof. Ciro Attaianese, ad inaugurare mercoledì 28 maggio, con la sua prolusione trasmessa in diretta streaming, il collegamento in banda larga che consente oggi al Liceo di Ceccano di poter navigare in internet a 100 Mbps simmetrici, con la possibilità di utilizzare tutte quelle opportunità che sono legate alla rete Eduroam, che collega centinaia di università nel mondo e che vede il Liceo di Ceccano unica scuola superiore italiana a farne parte. La potenza del collegamento consente a tutti i prof e gli allievi del Liceo di poter accedere alla rete internet ed utilizzare tutte le potenzialità offerte dalle Google apps for education per la trasmissione video, la condivisione, la messaggistica, tutto in un’area protetta e certificata. Il Liceo infatti riceve la connessione dall’Università di Cassino, tramite il consorzio GARR: tutti gli utenti sono identificati tramite il loro codice d’accesso univoco, e tutti i partecipanti alla comunità educante del Liceo di Ceccano possono liberamente navigare utilizzando gli strumenti messi gratuitamente a disposizione dalla scuola.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione. Finalmente infatti le scuole non si preoccupano di comprare attrezzature: computer, netbook, tablet, lavagne… quanto invece di consentire a prof e studenti di utilizzare il proprio smartphone o tablet con una connessione stabile ed efficiente che li metta in grado di sfruttare le tante potenzialità della rete. E’ il cosiddetto BYOD (bring your own device, porta il tuo apparato e connettiti) La connessione internet diventa dunque lo snodo strategico per il cambiamento della scuola e l’innovazione delle pratiche didattiche. Oggi, al Liceo di Ceccano, non c’è più nessun docente che non utilizzi normalmente un computer o un tablet o lo smartphone nella didattica. Purtroppo l’assenza delle infrastrutture, i cavi di fibra ottica, ha costretto il Liceo a realizzare un ponte wireless per arrivare alla rete GARR. Se ci fosse la fibra disponibile, la potenza sarebbe ancora 10 volte superiore, pari a 1 giga. Ma già con l’attuale collegamento, il Liceo riesce a dare il segnale internet in tutte le aule, a trasmettere in streaming tutte le sue attività, a realizzare videoconferenze senza strappi, ad utilizzare i video didattici senza noiose attese di caricamento, che tutti sperimentiamo, a disporre di cloud per lo scambio di materiali tra prof e alunni, a fare compiti ed esercizi direttamente on line, ad utilizzare la rete per ricerche ed approfondimenti. E così  piano piano l’utilizzo di internet diventa la quotidianità del lavoro didattico, senza classi 2.0 ma con tutta la scuola 2.0.

Mercoledì verranno mostrate diverse applicazioni didattiche e sarà possibile per tutti sperimentare la potenza della rete.

 

 

 

 

In 10 a caccia di energia


Saranno in 10, con due prof, a cercare energia: tenteranno di costruire un bilancio energetico dell’edificio che ospita il Liceo. E’ questo l’obiettivo di Energeticamente, l’iniziativa organizzata dal Polo Formativo Energia e Ambiente della Regione Lazio in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. 21 scuole da tutta l’Italia  si ritroveranno a Cassino per una   sensibilizzazione degli studenti ad un uso efficiente dell’energia, per una formazione sulle discipline ingegneristiche riguardanti l’energetica, per l’orientamento degli studenti agli studi ingegneristici e per la creazione di una rete di scuole per la formazione superiore sulle tematiche dell’energia e dell’ambiente.

L’attività, che consiste in 16 ore di lezioni universitarie,  si concluderà con un vero e proprio concorso in cui la squadra di ogni scuola dovrà effettuare la diagnosi energetica del proprio edificio. La squadra del liceo di Ceccano è costituita da Emanuele Santoro, V C, Giulia Cipolla, Serena Ferracci, Ester Germani, Isabella Mattone, Gabriele Ruggiero, Leda Vellucci, V D, Anna Baris, Andrea Caracci, Alessio Silvestro, V E. Al loro fianco i prof Leonardo Belfiore e Luca Palleschi.

In bocca al lupo ragazzi