Archivi categoria: Docenti

La preside Senese di nuovo a scuola


Ho ripreso servizio dopo due settimane di assenza a causa di un malaugurato incidente che mi ha provocato la rottura di una caviglia e desidero porgere a tutta la nostra comunità scolastica, anche se un po’ in ritardo, i miei personali e cordiali saluti insieme agli auguri più calorosi per un buon anno scolastico 2012/2013.

 Ai giovanissimi studenti delle prime classi, ai docenti ed al personale ATA, che per la prima volta entrano per studiare e lavorare nella nostra scuola, porgo uno speciale augurio di benvenuto,

  • agli studenti delle quinte classi un sincero “in bocca al lupo” per questo ultimo ed importante anno insieme e per le future prove d’esame finale,
  • a tutti gli altri, studenti, docenti e personale scolastico, al DSGA, ai docenti collaboratori prof. Alviti e Bartolini P., rivolgo un affettuoso pensiero e un ringraziamento sincero per l’importante lavoro svolto sino ad ora e da svolgere ancora insieme,
  • alle famiglie un grazie sincero per aver iscritto i propri figli nel nostro istituto ed alle quali vogliamo offrire un servizio di elevata qualità organizzativa.

 Iniziamo questo anno scolastico con molte novità organizzative previste dalla norma e da noi una realtà.  A partire da questo anno scolastico, le famiglie potranno ricevere informazioni sul rendimento scolastico periodico e finale, nonché sulle assenze giornaliere dei propri figli, collegandosi al sito della scuola e mediante l’utilizzo di una password riservata, nel pieno rispetto delle norme sulla privacy.

 A TUTTI BUON ANNO SCOLASTICO!

Concetta Senese

Al cuor non si comanda


Il Liceo parteciperà al convegno al Cuor non si comanda che si svolgerà il 14 settembre a Casamari. Si tratta di una iniziativa della Fondazione Italiana Cuore e Circolazione per la prevenzione delle morti improvvise dei giovani.

Saranno presenti gli allievi e i prof che hanno conseguito l’abilitazione all’uso del defribillatore nella scuola e quelli che lo conseguiranno nel corso dell’anno.

Ecco il programma del convegno

La comunicazione al Liceo


Il blog del Liceo è in corso di ristrutturazione. Cambierà presto il suo aspetto, diventando più funzionale   e mettendo a disposizione ancora più materiali. Intanto però da oggi ci sarà una pagina importantissima: Comunicazioni del dirigente. Vi si troveranno, in ordine cronologico, tutte le indicazioni che le prof.ssa Senese riterrà di dare per il migliore funzionamento del Liceo.

Questo l’indirizzo della pagina comunicazioni-del-dirigente

La pubblicazione su questa pagine vale come pubblicazione all’albo della scuola

Liceo on line, necessarie le mail


A partire dal 1° settembre 2012, tutta la comunicazione tra le componenti del Liceo avverrà in formato digitale. Lo stabilisce la legge ed il Liceo non è impreparato a questo grande cambiamento nelle abitudini delle istituzioni scolastiche.  C’è però bisogno che tutti i genitori e gli alunni comunichino alla segreteria, all’indirizzo frps070001@istruzione.it l’indirizzo di posta elettronica dove desiderano ricevere le comunicazioni che riguarderanno l’andamento didattico e disciplinare, gli orari, le attività, le assenze e le giustificazioni e quanto altro possa riguardare il rapporto con il Liceo.

Tutte le famiglie e tutti gli alunni avranno accesso al sistema elettronico di gestione del Liceo tramite un codice personale ed una password che potranno naturalmente modificare a piacimento. Il sistema permette già ora, al momento in cui si sia muniti delle credenziali di accesso, di poter comunicare con tutto il personale della scuola, porre avvisi sulla bacheca dell’istituto etc. , verificare presenze ed assenze, voti e quant’altro sarà isnerito nei registri elettronici

Il link di accesso è il seguente:  axios-scuolaonline

Si ricorda che la legge vieta comunicazioni cartacee.

E’ sempre possibile comunicare con il Liceo agli indirizzi frps070001@istruzione.it , indirizzo istituzionale, frps070001@pec.istruzione.it , posta certificata, liceoceccano@email.it , per informazioni di ordine generale, consigli, chiarimenti.

Le parole che non ti ho detto…


Stamane, appena ho aperto gli occhi, un’immagine ha folgorato la mia mente: la tua grafia nei compiti in classe.

Una scrittura piccolissima e tondeggiante. I tuoi compiti di latino erano tra i più puliti della classe: senza cancellature, senza sbavature, il più delle volte senza alcun errore.

Ho pensato: “Gianmarco, tu sei un po’ come la tua scrittura: sobrio, pulito, elegante. Non ti ho mai rimproverato, né mai ho alzato la voce con te. Così educato, così amabile, con uno sguardo dolce ed un’espressione sempre seria e compita.

Ho preso a cuore te e tutti i tuoi compagni di classe ed ho cercato di comunicare a ciascuno di voi, nessuno escluso, un messaggio di impegno e di attenzione.  Voglio bene a tutti i miei alunni, anche quelli che sono costretta, per il mio ruolo, a bacchettare. Col tempo tutti prendete un posto nel mio cuore.

A settembre, quando rientrerò nella IIIF, nella IV F, le mie lezioni di latino saranno rivolte certamente ai tuoi compagni, ognuno nel proprio banco, ma anche e soprattutto a quel banco vuoto che essi hanno deciso di lasciare per te e… sono certa che anche tu, che ora sei un angelo del Cielo, continuerai ad ascoltare con attenzione e a prendere i tuoi immancabili appunti,  scrivendo con quella tua bella grafia così piccola e tonda che rimarrà sempre scolpita nel mio animo.

Con vero affetto, la tua prof.ssa di Latino

Elena Dei Cicchi

Gianmarco, il saluto dei prof


Gianmarco mi aveva colpito – quelle rare volte in cui sono stata supplente nella sua vivacissima classe – per il suo sguardo profondo, i suoi modi gentili, la sua educazione…
Sono addolorata, e prego per i suoi familiari.
La paura è umana. Come il dolore, e come la speranza.
La speranza che ciò che ci separa dai nostri cari che ci lasciano sia davvero un invisibile e provvisorio confine.

Daniela Marro

hon oi theoi philusin apothnēskei neos
“Muore giovane colui che è caro agli dei”

C’è un pensiero che mi ossessiona: non aver intuito che quella maturità così straordinaria in un adolescente fosse il presagio di una vita breve, di un’esistenza compresa, di un itinerario concluso. La sintesi estrema del nostro esilio terreno.
Addio, Gianmarco

Il tuo Professore di Italiano
Marco Scicchitano

Arrivederci e benvenuti, i trasferimenti dei prof


Un arrivederci ai colleghi Stefania Fiorini, che andrà al Liceo Peano di Roma, a Giuseppina Salinetti, Liceo Anagni, a Massimo Parente, Liceo Scientifico Frosinone, a Domenico Fraccola, Liceo Pontecorvo, ad Alessandra Ascolano, sempre al Liceo di Pontecorvo, a  Gioia Pallagrosi, al  Liceo di Fiuggi, a Patrizia Danella, al Liceo Tulliano di Arpino: le diverse vicende dell’esistenza li allontanano da noi. Con loro abbiamo condiviso tante esperienze che ci hanno fatto screscere. Tutti hanno stretto con il Liceo di Ceccano un rapporto che speriamo rimarrà sempre e la comunità educativa del nostro Istituto augura loro ogni  bene possibile.

Un caloroso benvenuto ai nuovi prof: Loredana Cecchini, ed fisica, Daniela Mastracci, filosofia, Mario Morsillo, filosofia, Raffaella Fimiani, matematica, Valeria Mattei, lettere, Gianluca Scaccia, lettere, Rosalba Seghetti, lettere. Alcuni di loro sono già stati al Liceo e ne conoscono le caratteristiche.

Li attendiamo per lavorare insieme sempre per il bene delle nuove generazioni del nostro Paese.

Libri di testo anno scolastico 2012-2013


Qui gli elenchi dei libri di testo

Libri di testo CLASSI PRIME

Libri di testo CLASSI SECONDE

Libri di testo CLASSI TERZE

Libri di testo CLASSI QUARTE

Libri di testo CLASSI QUINTE

 

La scienza è per le donne, Elisa e Priscilla a Bruxelles


Combattere gli stereotipi e dimostrare che la scienza rappresenta un futuro possibile per le ragazze è il messaggio della campagna intitolata «La Scienza è roba da ragazze» (Science: it’s a girl thing!), che la Commissione Europea si prepara a lanciare domani, 21 giugno, da Bruxelles. L’iniziativa si rivolge direttamente alle giovanissime per

Priscilla Cicciarelli

incoraggiarle a intraprendere studi scientifici e a lavorare nel campo della ricerca. E a Bruxelles ci saranno anche due allieve del Liceo, Elisa Caracci, IV C, e Clarissa Cicciarelli, IV D, a rappresentare gli studenti italiani in questa manifestazione che mette insieme la necessità di invogliare i ragazzi a cimentarsi nello studio delle discipline scientifiche all’urgenza di trovare modalità innovative per l’insegnamento di tali discipline. Elisa e Priscilla porranno domande agli scienziati che interverranno nella manifestazione che si svolgerà nella sede del Parlamento Europeo.

Si intende invertire in questo modo la tendenza attuale che vede le donne ancora molto poco numerose nella scienza e nella tecnologia in tutta Europa e dimostrare l’importanza

Elisa Caracci

della ricerca scientifica per il contributo concreto che può fornire nel risolvere problemi come quelli legati alla sicurezza del cibo e dell’energia o alla possibilità di invecchiare in buona salute.
La campagna propone alle ragazze europee fra i 13 e i 18 anni numerose attività capaci di far toccare con mano quanto la scienza possa essere divertente e affascinante. Un esempio è il flashmob intitolato «Reazione a catena», che metterà insieme scienza, musica e danza

La partecipazione di Elisa e Priscilla all’evento di Bruxelles è motivo di grande soddisfaziione per il Liceo che in questi giorni vede altri suoi allievi impegnati in attività d’eccellenza: Letizia Giovannone, IV C, a Milano, per Scopri il tuo talento dell’Università Bocconi, Federico Ciotoli, IV F, Federico De Santis, IV C, Emanuela Liburdi della IV D  all’Università di Tor Vergata a Roma, per il laboratorio di fisica ottica e di astrofisica, Gianmarco Claroni, IV D, alla scuola estiva del S.  Anna di Pisa.

Complimenti ragazzi e ad maiora!

Corteo storico il 16 giugno


Finalmente è stato deciso, il corto storico dedicato ad Annibaldo IV de Ceccano si terrà il 16 giugno, con inizio alle 17 al Liceo e conclusione al Castello dei Conti alle ore 20. Purtroppo la fase elettorale al comune di Ceccano, ente organizzatore della manifestazione, ha provocato qualche ritardo. Ma ora chi vorrà partecipare potrà farlo: ci saranno la gostra a cavallo per il VI Palio di Egidia, sbandieratori, musiche medievali e rinascimentali, Hymni ad completorium, cavalieri, guerrieri, dame, cardinali, un grande corteo con centinaia di  personaggi in costume.

Il Castello dei Conti di Ceccano rivivrà sabato il suo antico splendore grazie all’iniziativa del Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano. Il corteo ricorda il passaggio nella cittadina fabraterna di Annibaldo IV, segretario di stato di Clemente VI, ad Avignone. Siamo nel giugno del 1350 ed Annibaldo, legato pontificio nell’Urbe per il II Giubileo, viene inviato dal papa in ambasceria a Napoli, dove regnano Giovanna d’Angiò e Ludovico d’Ungheria.

Il gran principe di Avignone, amico di Petrarca e di Simone Martini, venerato ed osteggiato da re e regine, da guerrieri e da santi, viaggia con un seguito imponente: armati, balestrieri, cappelle musicali, giocolieri, musici, vescovi e cardinali, crociati e servitù, tutti espressione di una grande potenza non soltanto visibile nella ricchezza ma soprattutto nello stile di vita: un anticipatore dei prìncipi del Rinascimento, come l’ha definito il suo biografo Dyckmans. Ad Avignone c’è la testimonianza più importante di tale grandezza: la Médiathèque Ceccano, seconda biblioteca di Francia per l’importanza dei suoi manoscritti, costruita da Annibaldo nei primi decenni del XIV secolo e ancora oggi imponente impronta della forza dei de Ceccano

Annibaldo sarà accolto  da suo fratello, Tommaso II, conte di Ceccano, che mette in mostra la ricchezza di una contea ancor viva e potente: saranno in tanti a rappresentare il trionfo dei de’ Ceccano nello splendore degli abiti del XIV secolo. Al fratello cardinale, Tommaso offre un palio che viene disputato da 6 cavalieri, ciascuno dei quali rappresenta una delle porte della città. Il palio, con l’effige alto medievale di S. Maria a fiume, è intitolato ad  Egidia, madre del Conte Giovanni I de’ Ceccano, una delle prime donne in Europa a recarsi a piedi a Santiago di Compostela, nel 1198. Al termine della giornata la conclusione nel Castello dei Conti. Qui Annibaldo tornerà nel luogo dove era nato verso il 1278: ci sarà la ricostruzione della liturgia ad Completorium, la Compieta, presentata dal Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres, diretto da Mauro Gizzi.

Chiunque voglia partecipare al corteo può scrivere una mail a liceoceccano@email.it  procurarsi un abito che sia in tono e mettersi d’accordo con la prof.ssa Alessandrini che cura l’organizzazione della giornata.

Prospetti per scrutinio finale


1A_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

1B_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

1C_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

1D_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

1E_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

1F_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

2A_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

2B_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

2C_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

2D_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

2E_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

2F_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

3A_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

3B_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

3C_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

3D_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

3E_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

3F_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

4A_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

4B_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

4C_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

4D_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

4E_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

4F_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

5A_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

5B_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

5C_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

5D_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

5E_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

5F_prospetto voti-assenze-giudizio-2°pentam-2012 LICEO

Commissioni Esami di Stato, gli elenchi ufficiali


Qui è possibile trovare gli elenchi ufficiali delle Commissioni d’Esame 2012

esami-di-stato-a-s-2011-12.html

Cosa fare in caso di terremoto


Qui la guida della protezione civile con i consigli da seguire, prima, durante e dopo una scossa sismica.

 Prima regola: trovare un riparo e accucciarsi.<br>Leggi la spiegazione del <a href="http://blog.focus.it/effetto-terra/2012/05/20/terremoto-in-emilia-romagna/">perché il terremoto in Emilia-Romagna</a>.
Prima regola: trovare un riparo e accucciarsi.

Durante il terremoto
• Se sei in luogo chiuso cerca riparo nel vano di una porta inserita in un muro portante (quelli più spessi) o sotto una trave.  Ti può proteggere da eventuali crolli
• Riparati sotto un tavolo.  E’ pericoloso stare vicino ai mobili, oggetti pesanti e vetri che potrebbero caderti addosso. Attendi i segnali per evacuare l’edificio e segui attentamente le istruzioni ricevute.
• Non precipitarti verso le scale e non usare l’ascensore. Talvolta le scale sono la parte più debole dell’edificio e l’ascensore può bloccarsi e impedirti di uscire
• Se sei in auto, non sostare in prossimità di ponti, di terreni franosi o di spiagge.  Potrebbero lesionarsi o crollare o essere investiti da onde di tsunami
• Se sei all’aperto, allontanati da costruzioni e linee elettriche.  Potrebbero crollare
• Sta’  lontano da impianti industriali e linee elettriche.  E’ possibile che si verifichino incidenti
• Evita di andare in giro a curiosare e raggiungi le aree di attesa individuate dal piano di emergenza comunale.  Bisogna evitare di avvicinarsi ai pericoli
• Evita di usare il telefono e l’automobile. E’ necessario lasciare le linee telefoniche e le strade libere per non intralciare i soccorsi

Dopo il terremoto
 Assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te.  Così aiuti chi si trova in difficoltà ed agevoli l’opera di soccorso
• Non cercare di muovere persone ferite gravemente.  Potresti aggravare le loro condizioni
• Esci con prudenza indossando le scarpe. In strada potresti ferirti con vetri rotti e calcinacci
• Raggiungi uno spazio aperto, lontano da edifici e da strutture pericolanti.  Potrebbero caderti addosso

 Qui l’opuscolo completo con tutte le indicazioni necessarie scaricabile anche qui.

Langue il sangue, ultima donazione al Liceo


Mercoledì 30 maggio l’Aula Magna  Francesco Alviti ospiterà l’ultima raccolta di sangue dell’anno  scolastico che sta per finire.

Il Liceo ha raccolto oltre 120 donazioni di questa attività, langue il sangue, ormai diventata una consuetudine nella vita dell’Istituto fabraterno.

In mattinata professori e studenti maggiorenni, coordinati dall’Avis di Ceccano, che cura l’organizzazione della raccolta, si ritroveranno nell’aula magna dove, dopo i colloqui e gli esami necessari a far sì che la donazione sia sicura, faranno il loro gesto di solidarietà nei confronti delle persone che soffrono.

La donazione di sangue è  una delle modalità più semplici e immediate per fare del bene in maniera concreta.

Qui il video promozionale realizzato dagli allievi del Liceo e premiato a Roma dall’Unicef

Per ben finire, il programma


Per ben finire è l’insieme delle manifestazioni finali del Liceo: raggruppa tutte le iniziative che gli insegnanti e le classi hanno deciso di presentare pubblicamente. A quelle che si svolgeranno in orario antimeridiano potranno partecipare le classi e gli allievi i cui insegnanti siano d’accordo. In caso di manifestazioni in aula magna saranno ammesse le classi fino al completamento dei posti disponibili. Varrà l’ordine di prenotazione.

Ecco il calendario delle manifestazioni:

29 maggio, dalle ore 8,20 alle ore 12,30Cortile del Liceo Finale del campionato studentesco di pallavoloIV D – IV A, ore 8,20II C – II D, ore 10

Dimostrazione pronto soccorso croce Rossa Italiana

Conclusione della raccolta fondi per il defibrillatore

30 maggio, dalle ore 8,15Aula Magna Francesco Alviti Raccolta sangue, in collaborazione con l’Avis di Ceccano
31 maggio, dalle ore 8,15Aula magna Francesco Alviti Liceo movie – il Liceo nei filmati, presentazione da parte degli autori, dei filmati realizzati a scuola nell’anno scolastico,. I ragazzi che vogliano presentare le loro opere sono pregati di contattare subito il prof. Alviti
1 giugno, dalle ore 11 alle ore 13Aula Magna Francesco Alviti Convegno istituzionale per la Festa della RepubblicaL’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro
4 giugno, dalle 9,30 alle 12Aula Magna Francesco Alviti Concerto degli MBL, Musicisti del Basso Lazio, a cura dell’assessorato al Turismo della Provincia di Frosinone
6 giugno, dalle 9 alle 13Aula Magna Francesco Alviti Il Liceo in musica, III memorial Francesco Alviti
9 giugno, dalle 9 alle 12 Il tesoro delle vacanze, gara tra le classi per l’assegnazione del trofeo. Assegnazione dei 7 posti.
10 giugno, ore 21Teatro Antares Il Liceo in scenaW. Shakespeare: Molto rumore per nulla
Data da stabilire da parte del comune Corteo storico

Sangue di martiri


Il sangue dei martiri è da sempre il seme della rinascita. Lo sapevano bene quei tre uomini che ho visto morire nella mia città. Proprio loro continuano a darmi speranza: Falcone diceva che «la mafia è un fenomeno umano e come tutti i fenomeni umani ha un principio, una sua evoluzione e avrà quindi anche una fine» e la ricetta l’aveva proprio il suo collega Paolo Borsellino, le cui parole oggi rimbombano forti e dovrebbero essere pronunciate in ogni scuola alla prima ora di lunedì prossimo: «Se la gioventù le negherà il consenso, anche l’onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo». E proprio di onnipotenza parlava Padre Puglisi, ma quella vera: «La mafia è forte, ma Dio è onnipotente».

Così Alessandro D’Avenia commenta l’anniversario della strage di Capaci, 23 maggio 1992,terribilmente evocato dall’attentato in cui ha perso la vita la giovane Melissa.

Qui si può trovare il testo completo zaini-insanguinati

Tutti gli insegnanti del Liceo dedicheranno oggi un momento di riflessione al ricordo di chi ha perso la sua vita, vittima del terrore

Per chi ha cuore: un euro per il defibrillatore


Il Liceo è una comunità di 800 persone che ogni giorno vivono insieme per 4,  5,  a volte più ore. Accadono emergenze, alcune delle quali possono rivelarsi impegnative. Alcuni docenti ed alcunni maggiorenni hanno frequentato il corso per l’utilizzo di un defibrillatore ma è un apparecchio che costa. Così è sceso in campo il Comitato degli studenti:

Il comitato degli studenti del Liceo di Ceccano si sta impegnando per acquistare un defibrillatore, il cui costo è  di circa  1200€. Ecco le considerazioni che ci hanno spinto ad impegnarci:
1) l’unico modo per sopravvivere ad un arresto cardiaco sarebbe l’intervento, entro  5 minuti, di un defibrillatore;
2) le morti per arresto cardiaco colpiscono circa 60 000 persone di tutte le fasce di età, tra cui circa 1000 giovani sotto i 35 anni.
Molte persone mi hanno chiesto come funzionerebbe questo “aggeggio”, e soprattutto se ci sarebbero persone competenti per poterlo usare all’interno della nostra scuola?    Il defibrillatore fa un’analisi del ritmo cardiaco e se riscontra la necessità’ di dare una scarica, basta premere un pulsante perché questa avvenga. Il defibrillatore però può essere usato solo da persone adeguatamente istruite con un corso di rianimazione cardiopolomonare dopo il quale viene rilasciato un patentino. Sarebbe un peccato non riuscire a comprarlo visto che nella scuola ci sono più di 5 persone con il “patentino”!

Non è il primo anno che il prof Langiu tenta di raggiungere questo “traguardo” e personalmente mi sono chiesta perché non ci sia mai riuscito. Non credo sia un’utopia raggiungere una somma di 1200 euro in una scuola di più di 700 persone tra alunni, docenti e personale ATA.

Ogni volta che si affrontano discorsi di questo genere mi sorge spontaneo chiedermi del perché si spendano tanti soldi futilmente per tante piccole cose, e invece per una causa che io credo sia giusta e che riguardi tutti, sia così difficile rendere tutti partecipi? Un esempio evidente l’abbiamo avuto nel periodo delle elezioni: quanta carta e quanti soldi sprecati per tutti quei manifesti? Non ne sarebbero bastati anche solo un terzo? Scusate se tiro in ballo la politica, ultimamente lo facciamo un po’ tutti!

 La raccolta dei soldi già è iniziata classe per classe e si concluderà lunedì 28 maggio. Il giorno successivo ci sarà la finale  del torneo di basket. Per l’occasione la croce rossa allestirà uno stand dove farà dimostrazioni sul pronto soccorso. La croce rossa si è impegnata ad aggiungere la quota mancante in caso non si ci riuscisse a raggiungerla.

Invito tutti a mettere quel poco che basta per ottenere uno strumento in grado di salvare una vita.

Diamoci da fare!

Chiara Ciotoli

Scrutini finali e debiti formativi, comunicazione importante!


In base alla normativa vigente, DM n. 80/07  e OM n. 92/07, nei confronti degli studenti che non abbiano raggiunto la sufficienza in una o più discipline, il Consiglio di classe procede al rinvio della formulazione del giudizio finale e organizza gli interventi didattici finalizzati al recupero delle insufficienze, compatibilmente con le disponibilità finanziarie dell’Istituto.  A conclusione dei suddetti interventi didattici,  il Consiglio di classe procede alla verifica dei risultati ottenuti e alla formulazione del giudizio definitivo di ammissione o di non ammissione dell’alunno alla frequenza della classe successiva.

Questo Istituto, a seguito della delibera del Collegio dei Docenti dell’8 maggio 2012 ha così programmato le attività:

Pubblicazione risultati scrutinio 16 giugno, ore 9,00
Inizio – termine corsi di recupero 18 giugno – 7 luglio
Verifiche 9-14 luglio
Scrutini entro17 luglio
Pubblicazione risultati definitivi 18 luglio

Tutte le pubblicazioni saranno effettuate all’albo della scuola e sul sito del Liceo, all’indirizzo liceoceccano.com

La scuola comunicherà alle famiglie degli alunni con sospensione di giudizio, per iscritto, le decisioni assunte dal Consiglio di classe e  le attività finalizzate al recupero, con una lettera che verrà consegnata

            

Sabato 16 giugno 2012 dalle ore 11,00 alle ore 14,00.

Se i genitori o coloro che ne esercitano la relativa potestà non ritengano di avvalersi delle iniziative di recupero organizzate dall’Istituto, debbono comunicarlo alla scuola entro e non oltre il 18 giugno, tramite apposito modulo, fermo restando l’obbligo per lo studente di sottoporsi alle verifiche di accertamento nel periodo 9-14 luglio.

Il calendario dei corsi e delle verifiche sarà pubblicato sul sito del Liceo

Si precisa che il mancato ricevimento di tale comunicazione dai genitori equivale alla decisione di  avvalersi dei corsi di recupero attivati dall’Istituto;  il mancato superamento della prova finale o l’assenza alla prova di verifica comporta la non ammissione alla classe successiva.

Esami di Stato, calendario


Si comunica che sul sito del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca è consultabile l’O.M. n. 41 dell’11 maggio 2012 concernente “ istruzioni e modalità organizzative e operative per lo svolgimento degli esami di stato conclusivi dei corsi di  studio di I.S. di 2° grado a.s. 2011/ 2012”, che è disponibile a questo indirizzo

om41_12.zip

L’O.M. 41/2012 definisce le istruzioni e le modalità organizzative per lo svolgimento degli esami di Stato delle S.S. di II grado per l’anno scolastico in corso, conformandosi al Regolamento sulla Valutazione degli alunni, il D.P.R. 122/09.

L’ammissione all’Esame di Stato è consentita solo agli “alunni che, nello scrutinio finale, conseguono una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l’attribuzione di un unico voto secondo l’ordinamento vigente e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi” (DPR 122/09, art. 6, comma 1).

Inoltre, il D.M. 99/09 ha rivisto la tabella di attribuzione dei crediti, per le terze e le quarte, ed i criteri per l’attribuzione della lode da parte delle commissioni esaminatrici, per le quinte.

Si comunica inoltre che l’esame di stato per gli studenti delle classi quinte, si svolgerà secondo il seguente calendario:

mercoledì 20 giugno 2012 con la prima prova scritta di italiano;

giovedì 21 giugno 2012 con la seconda prova scritta

lunedì 25 giugno con la terza prova scritta.

Al termine delle operazioni di correzione e valutazione degli elaborati scritti cci saranno  i colloqui, il cui calendario è stabilito da ciascuna commissione.

Conclusione dell’anno scolastico


Gli ultimi giorni dell’anno scolastico costituiscono un periodo particolarmente delicato, soprattutto per l’intensificazione delle verifiche e per la necessità di arrivare serenamente alla valutazione sommativa conclusiva. E’ importante perciò che tutto venga svolto nel migliore dei modi, garantendo agli allievi  quell’ambiente di apprendimento che è indispensabile per raggiungere i migliori risultati formativi.

In particolare, invito i docenti  a programmare le verifiche in modo da non concentrarle nello stesso giorno per non sovraccaricare gli studenti;  ad evitare che nella medesima giornata ci siano più compiti in classe, come fra l’altro previsto dal Piano dell’Offerta Formativa; a non effettuare verifiche orali o scritte al di fuori della classe, a meno che non ci siano necessità impellenti.

Gli alunni ricordino anche il rispetto di alcune disposizioni, comunicate più volte, come  non lasciare le aule didattiche durante i cambi di ora in attesa degli insegnanti; lasciare le aule didattiche e i laboratori durante l’intervallo per frequentare solo gli spazi dove è stata predisposta apposita vigilanza; uscire dall’aula, di norma, uno per volta.

Raccomando inoltre ai docenti di ricordare a tutti gli alunni il rispetto degli arredi e la pulizia degli ambienti scolastici per far sì che banchi ed aule siano riconsegnati così come ricevuti il primo giorno dell’anno.

La preside

prof.ssa Concetta Senese