Archivi Blog

Tutti a riveder le stelle, il cielo in aula magna


planetarioL’aula magna  diventa un cielo stellato: giovedì e venerdì 7 e 8 maggio, sarà possibile studiare il cielo stellato nella impressionante ricostruzione di un planetario elettronico nell’aula magna  Francesco Alviti del Liceo Scientifico  e Linguistico di Ceccano. L’iniziativa, curata dalle insegnanti di scienze, le prof.sse Bartolini, De Angelis, Messina e Vardè, prevede l’installazione nell’aula di un grande planetario sotto il quale troveranno posto le classi che studiano geografia astronomica. I ragazzi staranno a testa in su ed osserveranno il movimento di galassie, stelle, pianeti, tutto l’affascinante universo che pare immoto e che invece è animato da un incessante movimento che il planetario riesce a far cogliere. L’iniziativa delle insegnanti di scienze del Liceo di Ceccano si inserisce nell’ambito del più grande progetto di promozione della cultura scientifica che è rivolto agli allievi di tutte le classi del Liceo fabraterno.

Destinazione Europa, il Liceo in Francia e a Praga


paris2Prosegue il programma Destinazione Europa, con l’obiettivo di aprire la mente dei giovani allievi del Liceo ad un contesto internazionale. In questi giorni due gruppi di allievi sono in Bretagna, per uno scambio di classi rispettivamente a Plouzané e a Rennes, mentre le classi V sono a Praga per il viaggio di istruzione: venerdì, partiranno gli allievi che saranno impegnati nello stage linguistico a Londra. Seguirà poi quello in Irlanda e lo scambio con i francesi di Rennes in Italia. Intanto prosegue l’alternanza scuola lavoro all’estero, con 5 allievi in Irlanda e in Francia.

Il giorno del sole nero e la poesia di Bassignano al Liceo


eclissi e bassignanoIl giorno del sole nero e la poesia di uno dei più importanti cantautori italiani: ecco il ricco programma di venerdì 20 marzo per gli studenti del Liceo di Ceccano. Alle 10, con il telescopio della scuola, dotato di filtri adatti all’osservazione solare, gli allievi potranno assistere allo spettacolo della natura, l’eclissi parziale del sole, con uno strumento professionale, come se fossero in un laboratorio di astronomia. Il culmine dell’eclissi sarà alle 10,42. Il Liceo ha dato a tutti gli alunni le informazioni relative alla sicurezza dell’osservazione. L’esperienza è svolta in collaborazione con il laboratorio di fisica solare dell’Università di Tor Vergata nell’ambito del piano nazionale lauree scientifiche. Sarà trasmessa in diretta streaming sul sito del Liceo.
Subito dopo, alle 11,15, Ernesto Bassignano, autore radiofonico, conduttore, insieme ad Ezio Luzi, della seguitissima trasmissione Ho perso il trend su Rai1, parlerà ai ragazzi sul folkstudio di Roma, quello in cui  ha lavorato insieme a Venditti, De Gregori e Lo Cascio.
L’incontro con Bassignano e il suo concerto saranno il modo con cui il liceo di Ceccano celebrerà la giornata mondiale della poesia indetta dall’Unesco per il 21 marzo 2015.
Ernesyo Bassignano sarà al Liceo anche nel pomeriggio. Alle ore 17 infatti, sempre nell’aula magna Francesco Alviti, presenterà il suo ultimo CD.
L’iniziativa è in collaborazione con l’Associazione Il centro del fiume, convenzionata con il Liceo di Ceccano.

Lezioni di economia, parte II


lezioni di economia2Si è svolta al Liceo la seconda delle Lezioni di economia per gli studenti delle classi V. Il progetto, in collaborazione con Sanpaolo invest, ha come obiettivo quello di offrire ai ragazzi quei contenuti minimi di economia che sono indispensabili alla vita di oggi. Il corso proseguirà ora con un gruppo di allievi particolarmente motivati e ai migliori Sanpaolo invest offrirà un seminario di formazione presso il campus della società a Milano.

Il Liceo in gara, due squadre a Civitavecchia e a Roma


talDue squadre in campo oggi per il Liceo: a Civitavecchia per le semifinali delle Olimpiadi del talento e della cultura parteciperanno Matteo Limongi, Luca Di Stefano, Marta Palombi, Andrea Stella, Qazim Xhahysa e Rebecca Penna.  A Roma, per la fase regionale dei Giochi di Archimede, le Olimpiadi della matematica, il Liceo schiererà  Marco mathTestani, Francesco Martini, Francesco De Giuli, Mario Papetti, Daniele Bonomo,. Marco Filippi, Angelo Verrelli e Francesco Malizia.

Forza ragazzi, in bocca al lupo!

 

Iscrizioni, ultime ore


scien1Ci sarà tempo fino alle 24 di domenica 15 febbraio per le iscrizioni. Il codice della nostra scuola è FRPS070001. Il Liceo è a disposizione per le famiglie che abbiano difficoltà nella procedura: è sufficiente  telefonare al nm 0775604137 oppure 3358372762 per un appuntamento.

tutte le info qui https://liceoceccano.com/iscrizioni-classi-prime/

Meet no neet, il Liceo di Ceccano fra le prime 10 scuole in Italia


gruppo II BFieri della propria impronta digitale, il filmato degli allievi della II B del Liceo di Ceccano è stato inserito fra i dieci selezionati in Italia nel concorso Meet no neet della Fondazione Mondo Digitale. Il filmato racconta la storia di una ragazza che riacquista la motivcazione per lo studio grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, imparando a presentare a tutti gli aspetti migliori della propria esistenza, una specie di port folio elettronico che evidenzi che cosa sappiamo fare. Ciascuno di noi lascia un’impronta digitale, un  segno indelebile che riporta tutto quello che noi facciamo nel momento in cui entriamo in contatto con il mondo digitale. Ogni volta che ci colleghiamo ad internet, che utilizziamo il nostro smartphone, che cerchiamo qualcosa… tutto rimane scritto: è la nostra impronta. Chiunque voglia sapere qualcosa di noi, oggi, fa il googling, e il motore di ricerca, implacabilmente riporta tutto di noi. E questo riguarda anche i ragazzi che spesso frequentano i socialnetwork senza troppo far caso alle espressioni che utilizzano, ai giudizi che esprimono, alle foto che pubblicano. E tutto quel materiale rimane, indelebile: si rischia così di lasciare un’impronta digitale che sarebbe meglio che gli altri non vedessero, una traccia di cui vergognarsi piuttosto. Non ci si può far niente, è così: ma possiamo insegnare ai ragazzi a trasformare  l’impronta digitale in un punto di forza, piuttosto che essere un elemento di debolezza, anzi possiamo far sì che proprio i ragazzi consapevolmente diventino amminstratori dell’impronta che li accompagnerà per la loro esistenza.

Ecco il filmato selezionato

e qui il link con tutte le info sul progetto http://phyrtual.org/it/project/meet-no-neet-fieri-della-propria-impronta-digitale

 

Il Liceo in orbita, lavorare nello spazio, la presentazione dell’ing. Baldesi


Ecco la presentazione utilizzata dall’ing. Baldesi per illustrare l’ESA (European Space Agency) e le possibilità di lavoro

lav esaQui presentazione

 

Iscrizioni, classi prime, ultima settimana


Si concluderanno domenica 15 febbraio le procedure per le iscrizioni on line. Il Liceo è a fianco delle famiglie in questa delicata fase di importanti decisioni per i ragazzi: la preside e gli insegnanti sono disponibili per colloqui orientativi e la segreteria sarà a disposizione per la compilazione delle domande on line tutte le mattine e nei pomeriggi dei giorni 10, 11 e 12 febbraio, dalle ore 14,30 alle ore 17. Venerdì e sabato prossimi, 13 e 14 febbraio sarà ancora possibile, al mattino, partecipare alle lezioni.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il fenicottero, vita segreta di Ignazio Silone, Renzo Paris al Liceo di Ceccano


Fenicotteri1Il fenicottero – vita segreta di Ignazio Silone – è il titolo del romanzo di Renzo Paris, che sarà presentato il 5 febbraio al Liceo di Ceccano, nell’ambito dell’iniziativa Incontri con l’autore. Fenicotteri” era il nome con cui si chiamavano tra loro i comunisti sotto il fascismo, i quali, come gli uccelli dalle ali rosse, volavano da una città all’altra per consegnare la stampa clandestina. Tra questi Secondino Tranquilli (alias Ignazio Silone), di cui Renzo Paris racconta qui la vita segreta, dalla nascita, avvenuta nel 1900, al 1930, anno in cui scrisse in Svizzera il suo romanzo d’esordio: “Fontamara”. Basandosi su alcuni documenti inediti, Paris segue passo passo l’infanzia, l’adolescenza e la giovinezza di Silone insieme a quella di suo fratello Romolo: il terremoto del 1915 che distrusse Pescina, la crescita politica e interiore, il primo approdo a Roma attraverso i buoni uffici di don Orione, lo stato di profonda miseria, l’ambiguo rapporto con il misterioso commissario Bellone, il congresso di Livorno, i viaggi a Mosca, Parigi, Barcellona, Zurigo, il carcere, fino ad arrivare alla disillusione politica e all’allontanamento dalla formazione religiosa. Un romanzo basato su documenti (alcuni dei quali inediti) che a tratti sfiora la spy story e nel quale sfilano personaggi come Gramsci, Togliatti, Lenin, Stalin, insieme alle donne di Silone dell’epoca, l’ebrea rossa Gabriella Seidenfeld e Aline Valangin, la psicanalista che lo introdusse nell’ambiente dei grandi intellettuali e scrittori del tempo. Una narrazione che indaga le identità di Silone sempre cangianti, fino alla schizofrenia finale che lo consegnerà nelle mani dei dottori nella clinica di Jung.

Renzo Paris è stato tra i collaboratori di Moravia e Pasolini. L’incontro con l’autore si svolgerà nell’Aula Magna Francesco Alviti, con inizio alle 10,15

Iscrizioni, c’è tempo fino al 15


Iscrizioni al giro di boa: il Liceo è a disposizione delle famiglie per aiutarle a compilare la domanda di iscrizione. Si può accedere in segreteria tutti i giorni al mattino ed il mercoledì e il giovedì al pomeriggio fino alle 17. Tutte le info qui https://liceoceccano.com/iscrizioni-classi-prime/

Questa presentazione richiede JavaScript.

Mozart tag, martedì 3 febbraio


Mozart tag 2015

Ed altre foto della Giornata delle Lingue


E qui altre foto della Giornata delle Lingue, Liceo in grande spolvero

lingue

qui le foto

La Giornata delle Scienze, secondo Luciano


Ecco il foto racconto della Giornata delle scienze, secondo Luciano Lampini

sc5

Qui le foto

Liceo a porte aperte, l’open day sabato 31 gennaio


Questa presentazione richiede JavaScript.

Una mostra di arte antica, un convegno dibattito sulle differenze, insieme a Donatina Persichetti, presidente della Consulta regionale femminile per le pari opportunità,  le prove d’orchestra… al mattino. E poi, nel pomeriggio esperimenti di chimica e di fisica, piattaforme digitali, le google apps for education, fare scuola con lo smartphone, laboratorio linguistico, il labirinto dei numeri, un concerto dell’orchestra, la parete dell’arrampicata sportiva e tante altre cose attendono i visitatori dell’open day, il Liceo a porte aperte come preferiamo chiamarlo. Al mattino i ragazzi che lo vorranno potranno essere inseriti nelle classi prime per vivere una giornata da liceali. Nel pomeriggio poi dalle 14,30 alle 17 sarà possibile partecipare alle Pari ma diversidiverse attività laboratoriali.

Alle 17 l’incontro con le famiglie per capire come funziona il Liceo di Ceccano, quali opportunità offrono i suoi diversi corsi, quali attività sono proposte agli studenti, quali prospettive per lo studio e per il lavoro. Oggi il Liceo di Ceccano offre  tre indirizzi: il Liceo scientifico, il Liceo scientifico con opzione scienze applicate, il Liceo linguistico con orientamento internazionale. Nell’ambito del Liceo scientifico ci si può iscrivere all’opzione musicale o a quella sportiva. Il Liceo linguistico prevede ogni anno un’esperienza di studio all’estero. A tutti gli allievi sono offerte possibilità di alternanza scuola lavoro sia in Italia che all’estero.

La Festa delle Lingue, nelle foto della II B


Ecco le foto della Festa delle Lingue, a cura della II B, con hashtag #rossoliceo #festadellelingue

lingue2b

Festa Lingue II B

Il Liceo in orbita, terzo incontro con l’Agenzia Spaziale Italiana


cristoforetti_0Si parlerà di biologia cellulare al Liceo di Ceccano con gli esperti dell’Agenzia Spaziale Italiana venerdì 30 gennaio, nell’ambito del programma LISS, che ha visto i ragazzi della nostra scuola intervistare in diretta Samantha Cristoforetti nella sede romana dell’Agenzia. Il Programma LISS, (Lessons from International Space Station) rivolto a 5 scuole italiane, prevede una serie di esperimenti di biologia che verranno effettuati sia sulla stazione spaziale che al Liceo di Ceccano.

Il laboratorio inizierà alle ore 11, nell’aula magna Francesco Alviti.

La Giornata delle scienze, secondo Santino


Ecco altre foto della bellissima Giornata delle Scienze

sc4

Astrosamantha, altre foto dell’incontro dell’astronauta con gli studenti del Liceo


Qui le altre foto dell’incontro all’Agenzia Spaziale Italiana, il 22 gennaio

samant1

qui le altre foto

 

Gaia parla di Samantha: una donna straordinaria e al contempo semplice


gaiaguidaUna donna straordinaria e al contempo semplice: così Gaia Guida parla di Samantha Cristoforetti, il giorno dopo il collegamento con la stazione spaziale che ha visto gli alunni del liceo protagonisti e incaricati di porre la prima domanda all’astronauta italiana, in orbita attorno al pianeta. Gaia frequenta la IV C e ha superato la selezione per partecipare al progetto LISS (Lessons from International Space Station) il progetto dell’Agenzia Spaziale Italiana rivolto a 5 scuole del territorio nazionale, fra cui il Liceo di Ceccano. A Gaia è toccato porre la domanda all’astronauta. Ecco il suo commento:  è difficile scegliere cosa chiedere ad una persona che, come Samantha Cristoforetti, sta vivendo un’ esperienza davvero rara e speciale. Le domande sarebbero moltissime, perché moltissime sono le curiosità che tutti vorremmo soddisfare riguardo il suo lavoro e riguardo lei stessa. La domanda che le ho posto, a nome dei ragazzi del liceo di Ceccano che hanno partecipato al progetto con l’aiuto dei professori, è forse, in realtà, la più semplice e istintiva. Quella che anche i bambini fanno in continuazione : “Perché?”. Perché impiegare così tanto impegno, lavoro e studio per condurre esperimenti sulla Stazione Spaziale Internazionale? Qual è lo scopo principale? Condurre studi per cercare di migliorare le condizioni umane sulla Terra, o per scoprire la possibilità di vita extraterrestre? Ci interessava sapere, prima di ogni particolare riguardo la sua esperienza davvero unica, se lo sguardo suo e degli altri astronauti è rivolto verso la Terra, verso il miglioramento di un pianeta che diamo troppo spesso per scontato, o verso nuovi pianeti e nuove realtà. Probabilmente è ovvio dire quanto sia stata emozionante quest’ esperienza. Sapere che il collegamento audio e video con lo spazio, durato venti minuti, è di per sé un evento speciale, sapere di poter avere uno spazio in quel collegamento e avere quindi  l’opportunità di parlare con uno dei sei esseri umani che al momento non abitano la Terra. È stato davvero emozionante, infine, accorgersi di avere di fronte una donna che è straordinaria e al tempo stesso semplice. Consapevole di vivere un’ esperienza che tutti vorrebbero vivere e desiderosa, quindi, di rendercene partecipi di questa esperienza.

Ecco il filmato dell’incontro con la Cristoforetti. L’intervento di Gaia è al min 11,35